Venerdì 18 Gennaio 2019 | 23:30

Foggia - Vigili bloccati durante sequestro

«E' sconcertante - sottolinea il corpo di polizia - dover registrare che agenti vengano molto spesso ostacolati ad opera di parte della comunità che sono chiamati a tutelare»
FOGGIA - Alcuni vigili urbani di Foggia che stavano sequestrando numerosi cd contraffatti a un venditore ambulante straniero e abusivo in corso Vittorio Emanuele hanno dovuto subire non solo la reazione violenta dell'immigrato ma non sono riusciti a fermarlo per l'atteggiamento di alcuni cittadini, rimasti ignoti, che hanno strattonato uno degli agenti consentendo all'extracomunitario di fuggire. E' successo qualche giorno fa durante alcuni controlli serali. Il bilancio delle attività della Polizia annonaria è di 5.636 pezzi di materiale contraffatto sequestrati e di diverse persone di nazionalità extracomunitaria denunciate all'autorità giudiziaria e sospese dall'esercizio dell'attività. Il Comando di Polizia municipale di Foggia, evidenzia il bilancio positivo, ottenuto «pur in costanza di una perdurante carenza di personale in organico» ed esprime «preoccupazione per le difficoltà operative e per i notevoli rischi per gli agenti. Tali episodi, purtroppo frequenti - denuncia il Corpo di Polizia municipale - costituiscono grave impedimento all'attività». Una posizione condivisa dall'assessore alla polizia locale, Michele Del Carmine.

«E' sconcertante - sottolinea ancora il corpo di polizia - dover registrare che gli agenti di polizia municipale, dei quali giustamente s'invoca la massima presenza sul territorio, vengano molto spesso ostacolati ad opera di parte della comunità che sono chiamati a tutelare, mentre, contemporaneamente, all'Amministrazione giungono decine di esposti di commercianti che lamentano la dilagante presenza di ambulanti extracomunitari su tutto il territorio cittadino, un fenomeno, a loro avviso, tollerato dalle forze dell'ordine». Per trovare una soluzione nel pieno rispetto della legalità e della convivenze civile, l'assessore Del Carmine coglie l'occasione per rilanciare l'idea, già esaminata con l'assessore all'annona Capocchiano, di istituire un mercatino etnico, per raccogliere i venditori ambulanti immigrati e permettere una positiva integrazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400