Sabato 19 Gennaio 2019 | 15:07

Matera - Cresce la crisi dei salottifici

Siglato l'accordo per mandare in cassa integrazione 70 dei 210 dipendenti alla "Eurosofà", dopo un primo gruppo (80) colpito in estate • Per il settore è emergenza: "sos" di Confindustria
Salottificio MATERA - È stato siglato oggi a Potenza, presso l'ufficio regionale del lavoro, l'accordo tra i dirigenti della Eurosofà, assistiti dalla Confindustria di Matera e i segretari territoriali di Filca Cisl, Fillea Cgil, che colloca in cassa integrazione straordinaria 70 lavoratori.
Il provvedimento, che entrerà in vigore il 27 dicembre 2006, avrà la durata di un anno è stato motivato con la necessità di procedere a una riorganizzazione aziendale.
Alla Eurosofà, che produce mobili imbottiti, altri 80 lavoratori sui 210 in organico si trovano in cassa integrazione straordinaria dal luglio scorso per lo stesso motivo. L'azienda si è detta disponibile ad attuare il piano di riorganizzazione, applicando la rotazione del personale nella misura del 50 per cento.
Eurosofà ha, inoltre, confermato un investimento di 640 mila euro per investimenti nei processi di riorganizzazione e per la formazione del personale. La Feneal Uil, che pure ha partecipato all'incontro, non ha firmato l'accordo perché contraria alla riorganizzazione aziendale, che penalizzerebbe i lavoratori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400