Martedì 17 Settembre 2019 | 16:31

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn centro
Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

Taranto, si barrica in casa e minaccia d far saltare in aria lo stabile

 
BariZona Cecilia
Modugno, dopo 50 anni sarà abbattuto lo storico «bubbone»

Modugno, dopo 50 anni sarà abbattuto lo storico «bubbone»

 
FoggiaSerie D
Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

Scontri Nocerina-Foggia: arrestati tre tifosi dalla Polizia

 
BatArrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
MateraUna settimana di eventi
Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

Pax Mater, la Città dei Sassi capitale della pace

 
LecceIl duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
PotenzaA Londra
Birra lucana bissa titolo campione del mondo

Birra lucana bissa titolo campione del mondo

 
BrindisiIncastrata dai filmati
Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

Francavilla, maltrattava 84enne: arrestata badante georgiana

 

i più letti

Base di Brindisi, nuovi spazi per gli aiuti umanitari

BRINDISI – Sono stati inaugurati oggi i nuovi spazi per l’ampliamento e il rafforzamento operativo della Base di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite (Unhrd) gestita dal Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (Wfp) a Brindisi. Si tratta di un’area messa a disposizione dal governo italiano all’interno dell’ex Base Usaf (United States Air Force) di San Vito dei Normanni
Base di Brindisi, nuovi spazi per gli aiuti umanitari
BRINDISI – Sono stati inaugurati oggi i nuovi spazi per l’ampliamento e il rafforzamento operativo della Base di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite (Unhrd) gestita dal Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (Wfp) a Brindisi. Si tratta di un’area messa a disposizione dal governo italiano all’interno dell’ex Base Usaf (United States Air Force) di San Vito dei Normanni, la cui acquisizione consentirà alla Base di potenziare gli interventi nelle emergenze umanitarie in tutto il mondo. Alla cerimonia hanno partecipato il direttore esecutivo del Wfp, Ertharin Cousin, il direttore generale della Cooperazione italiana allo sviluppo, Giampaolo Cantini, oltre a numerose autorità nazionali e locali. 

Nel corso della visita, Cousin e Cantini hanno firmato un nuovo memorandum di intesa tra il World Food Programme e la Cooperazione italiana allo sviluppo del ministero degli Affari esteri. Tale nuovo accordo rafforza ulteriormente il sostegno dell’Italia al Network di Basi di Pronto intervento umanitario nel contesto dei mutati scenari internazionali.

L'efficacia dell’azione umanitaria originata da Brindisi – a quanto è stato sottolineato – è dimostrata dai recenti interventi nella Repubblica Centrafricana, dall’assistenza alla popolazione siriana e, in maggio, dell’invio di nove voli in soccorso delle popolazioni di Serbia e Bosnia colpite da gravissime inondazioni. Quest’anno l’Italia ha investito nella Base circa 4 milioni di euro risultando essere il principale donatore della Base brindisina.
L'area acquisita da 'Unhrd’a San Vito dei Normanni, che occupa una superficie di circa 150.000 mq, consentirà il rafforzamento delle capacità della Base, grazie a un nuovo Centro di formazione, a più ampi spazi per lo stoccaggio dei materiali necessari alla risposta alle emergenze e a nuovi uffici di coordinamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie