Mercoledì 26 Febbraio 2020 | 05:52

Il Biancorosso

Serie C
Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza

Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza: ma niente tifosi

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'indagine
Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

 
BariL'udienza
Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

 
TarantoI controlli
Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

 
FoggiaL'invito
Coronavirus, l'invito dell'arcivescovo di Foggia: «Non scambiatevi il segno di pace»

Coronavirus, l'arcivescovo di Foggia: «Non scambiatevi il segno di pace a messa»

 
MateraIl concorso
Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

 
LecceL'operazione Camaleonte
Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

 
BatTeppisti
Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

 

i più letti

Lecce, fulmine su chiesa danni a facciata

LECCE – Un fulmine, abbattutosi in nottata durante un temporale, ha causato danni alla facciata della chiesa delle Alcantarine, in piazza Baglivi, nel centro storico di Lecce, a pochi passi da Porta Napoli. Si tratta di una delle chiese storiche della città, tra le più visitate. La lesione, secondo quanto accertato dalla Curia, avrebbe causato danni per circa 200mila euro. (nella foto la chiesa prima del danneggiamento)
Lecce, fulmine su chiesa danni a facciata
LECCE – Un fulmine, abbattutosi in nottata durante un temporale, ha causato danni alla facciata della chiesa delle Alcantarine, in piazza Baglivi, nel centro storico di Lecce, a pochi passi da Porta Napoli. Si tratta di una delle chiese storiche della città, tra le più visitate. Il suo vero nome è Santa Maria della Provvidenza ma è conosciuta col nome delle alcantarine per via delle suore che vivevano in un convento attiguo.

La lesione, secondo quanto accertato dalla Curia, avrebbe causato danni per circa 200 mila euro. Danni anche alle statue in pietra leccese di San Raffaele Arcangelo, Sant’Antonio da Padova, S. Francesco d’Assisi e San Michele Arcangelo.
Ad attirare il fulmine potrebbe essere stata una croce di ferro posta sulla struttura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie