Lunedì 30 Marzo 2020 | 18:28

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

Bari calcio, il portiere Marfella «La quarantena tra allenamenti e play, state a casa»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLieto fine
Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

Potenza, trovata anziana che si era allontana da casa di riposo

 
Puglia con le stelletteEMERGENZA CORONAVIRUS
Brindisi, controllo del territoriomobilitati i militari del San Marco

Brindisi, controllo del territorio: mobilitati i militari del San Marco

 
Homeemergenza coronavirus
Soleto, focolaio contagio in casa di riposo: altri 2 anziani morti

Soleto, focolaio in casa di riposo: altri 2 anziani contagiati morti

 
TarantoControlli della polizia
Taranto, a spasso dopo un tentato furto: nei guai un 30enne

Taranto, a spasso dopo un tentato furto: nei guai un 30enne

 
Materaspeculazione
Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

Emergenza Coronavirus, a Matera sindacati denunciano aumento prezzo beni di prima necessità

 
Bariemergenza coronavirus
Bari, Emiliano invita enti e agenzie regionali a liquidare parcelle avvocati

Bari, Emiliano invita enti e agenzie regionali a liquidare parcelle avvocati

 
Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 

i più letti

Attentato a Brindisi Si sono separati Vantaggiato e la moglie

BRINDISI – Giovanni Vantaggiato, condannato all’ergastolo in primo grado per l’attentato davanti alla scuola Morvillo Falcone di BrindisI, e la moglie, Giuseppina Marchello, si sono separati giudizialmente. Lo si è appreso oggi a margine dell’udienza preliminare che si è celebrata a carico di entrambi dinanzi al gup del Tribunale di Brindisi
Attentato a Brindisi Si sono separati Vantaggiato e la moglie
BRINDISI – Giovanni Vantaggiato, condannato all’ergastolo in primo grado per l’attentato davanti alla scuola Morvillo Falcone di BrindisI, e la moglie, Giuseppina Marchello, si sono separati giudizialmente. Lo si è appreso oggi a margine dell’udienza preliminare che si è celebrata a carico di entrambi dinanzi al gup del Tribunale di Brindisi, Maurizio Saso, per calunnia in danno di un maresciallo dei carabinieri, Sebastiano Fiorita.

I coniugi, secondo la Procura, lo avrebbero indicato in atti giudiziari e deposizioni come corresponsabile della truffa da 343.000 euro con assegni scoperti per l’acquisto di gasolio agricolo dall’azienda Marchello Sas, che è stata ritenuta il movente della strage di due anni fa. Fiorita si è costituito parte civile con l’avvocato Raffaele Missere. Vantaggiato, così come richiesto dal pm Milto Stefano De Nozza, è stato rinviato a giudizio. Sarà processato dal giudice monocratico Giuseppe Biondi a partire dal 4 dicembre prossimo.
La Marchello ha scelto invece il rito abbreviato: sarà processata dinanzi ad altro gup il 16 gennaio 2015. La separazione fra i coniugi Vantaggiato è stata sancita con provvedimento presidenziale lo scorso 16 aprile. In primavera la prefettura di Lecce aveva inoltre accolto l’istanza di cambio del cognome presentata dalle due figlie di Vantaggiato, Serenella e Veronica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie