Sabato 15 Giugno 2019 | 23:26

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa tragedia
Fragagnano, a centinaia ai funerali del pompiere morto

Fragagnano, a centinaia ai funerali del pompiere morto

 
BariIl progetto
Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

Bari, Goldman Sachs investe nella musica lirica per aiutare ragazzi a rischio

 
NewsweekDal 23 al 27/7
Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

Richard Gere in Basilicata: superospite alle Giornate di Maratea

 
HomeL'evento a S. Giovanni Rotondo
S. Giovanni Rotondo, al raduno della Protezione civile la più piccola volontaria d'Italia

Raduno nazionale Protezione civile, ecco la più piccola volontaria d'Italia: è pugliese

 
BrindisiAlla Bcc di Locorotondo
Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

Cisternino, assaltano un bancomat ma i carabinieri li mettono in fuga

 
BatIl ritrovamento
San Ferdinando, Nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

San Ferdinando, nascondeva nel box un fucile: arrestato incensurato

 
MateraL'iniziativa
Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

 

i più letti

Rissa tra tre lavavetri per contendersi semaforo

TARANTO – Una rissa è scoppiata tra tre cittadini romeni che si contendevano una postazione di lavavetri accanto a un semaforo di viale Magna Grecia. I carabinieri hanno denunciato un 26enne, un 33enne e un 35enne, che si sono affrontati per strada con arnesi utilizzati come armi improprie. In particolare, uno di loro brandeggiava un grosso cacciavite come se fosse un pugnale, mentre un altro impugnava un bastone appuntito
Rissa tra tre lavavetri per contendersi semaforo
TARANTO – Una rissa è scoppiata tra tre cittadini romeni che si contendevano una postazione di lavavetri accanto a un semaforo di viale Magna Grecia. I carabinieri hanno denunciato un 26enne, un 33enne e un 35enne, che si sono affrontati per strada con arnesi utilizzati come armi improprie. In particolare, uno di loro brandeggiava un grosso cacciavite come se fosse un pugnale, mentre un altro impugnava un bastone appuntito realizzato rompendo una spugna lavavetri che utilizzava per pulire il parabrezza delle auto ferme al semaforo. Il lancio di un oggetto contundente ha provocato anche il danneggiamento della carrozzeria di un veicolo parcheggiato nelle vicinanze. I tre romeni hanno riportato ferite non gravi. Per loro è scattata la denuncia per rissa aggravata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400