Domenica 17 Febbraio 2019 | 12:56

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

Ruba 200 libri antichi da casa di un anziano: denunciato a Taviano

 
FoggiaNella notte
Foggia, a fuoco auto di un noto avvocato

Foggia, a fuoco auto di un noto avvocato

 
TarantoLe dichiarazioni
Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

Emiliano a Taranto: «Il governo non può abbandonare ex Ilva»

 
BatLa protesta
Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

 
BariDa piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
BrindisiNel Brindisino
Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

Cisternino: era ricercato da 7 anni per droga, arrestato nella notte 39enne

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

Bari - Ragazzini malmenati da «branco»

E' accaduto sabato sera in pieno centro. Il gruppo formato da almeno una decina di minorenni. Sempre sabato picchiato fuori da scuola un giovane studente del Romanazzi
BARI - Erano una decina i giovani che ieri sera hanno aggredito e malmenato due coetanei tra corso Vittorio Emanuele e via Melo, in una zona centrale e affollata del centro murattiano di Bari. Cinque di loro, tutti tra i 15 e i 17 anni, sono stati identificati e denunciati da agenti della Squadra Mobile e della Sezione Antiscippo della Polizia di Stato. Solo uno dei ragazzi ha un piccolo precedente. Provengono tutti dal quartiere di San Girolamo ma, secondo quanto riferiscono gli inquirenti, finora non si sono mai segnalati per particolari episodi di violenza e vivono in famiglie normali senza particolari problematiche.
A causare la lite, durante la quale una delle due vittime ha subito piccole ferite guaribili in sette giorni, sono stati il classico «incrocio con spinta» tra ragazzi poi degenerati in una zuffa.

Ieri un giovane studente egiziano di 15 anni che frequenta l'Istituto Tecnico 'Romanazzì è stato selvaggiamente picchiato da un'altra banda di coetanei, estranei alla scuola, perchè avrebbe parlato male del quartiere San Pasquale. Venti i giorni di prognosi della vittima, 5 per un suo amico. L'aggressione è avvenuta davanti all'istituto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400