Martedì 18 Giugno 2019 | 17:13

Il Biancorosso

LA CURIOSITA'
De Laurentiis e Simeri a MykonosTutto sulle vacanze del Bari

De Laurentiis e Simeri a Mykonos. Tutto sulle vacanze del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariAll'Università di Bari
Migrazioni, a Bari convegno con 570 relatori da tutto il mondo

Migrazioni, a Bari convegno con 570 relatori da tutto il mondo

 
HomeIl caso
Ex Ilva, operaio muore di tumore, un collega: «La fabbrica uccide»

Ex Ilva, operaio muore di tumore, lo sfogo di un collega: «La fabbrica uccide»

 
LecceSalento
Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

 
PotenzaIl caso
Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

 
BrindisiMinacce e lesioni
Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

 
MateraNel Materano
Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

 
BatDal geologo Dellisanti
Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

 

i più letti

Un deposito di armi da guerra nel Barese

E' stato scoperto dai carabinieri a Casamassima, dove sono stati arrestati due uomini che custodivano Kalashnikov, mitragliette Uzi, fucili a pompa, revolver e pistole automatiche
BARI - Un vero e proprio arsenale a disposizione della criminalità, è stato scoperto dai carabinieri a Casamassima, dove sono stati arrestati due uomini che custodivano alcuni Kalashnikov, mitragliette Uzi, fucili a pompa, revolver e pistole automatiche. Gli arrestati, che hanno precedenti penali, erano i guardiani di alcuni garage dove, nascoste in borse sportive e da viaggio, erano depositati oltre alle micidiali armi, perfettamente efficienti e molte delle quali già cariche, anche giubbotti antiproiettile dell'ultima generazione. I particolari dell'operazione saranno illustrati in mattinata nel corso di una conferenza stampa presso il comando provinciale dei Carabinieri di Bari.
Complessivamente sono state scoperte tredici armi vere e due pistole giocattolo modificate rese efficienti, migliaia di munizioni di ogni calibro e decine di caricatori per pistole e mitragliette. In carcere, accusati di concorso nella detenzione e traffico di armi da guerra, e detenzione di stupefacenti, sono stati associati Antonio Cimarrusti di 32 anni e Domenico De Iure, di 29 anni, entrambi residenti a Casamassima, già noti per spaccio di droga e reati contro il patrimonio. I carabinieri hanno individuato i due garage, affittati sotto falso nome, in complessi residenziali della cittadina, dove i due erano stati visti aggirarsi in più occasioni. Oltre alle armi, i militari del Reparto Operativo hanno trovato anche 70 grammi di cocaina e refurtiva. Secondo gli investigatori, i due arrestati potrebbero avere collegamenti con la criminalità organizzata dedita alle rapine, ed accertamenti balistici sono stati disposti su tutte le armi per verificare se siano stati utilizzate in recenti fatti di sangue avvenuti nel barese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie