Lunedì 20 Maggio 2019 | 20:40

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

Taranto, il questore vieta i funerali pubblici per il boss Taurino

 
BariL'evento
Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

Ecco «Bitonto cortili aperti» con la guida di 800 studenti

 
BrindisiL'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
BatSanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 
LecceIl sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
MateraAi domiciliari
Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

 

i più letti

Agguato mortale a Canosa di Puglia

Ferito in mattinata, è morto nel tardo pomeriggio in ospedale un pregiudicato di 41 anni. Uno il killer, in auto, riuscito a fuggire dopo avergli sparato un colpo di pistola
sparatoria CANOSA DI PUGLIA (Bari) - È morto nel pomeriggio Francesco Scardi, 41 anni, pregiudicato, ferito in tarda mattina in un agguato a Canosa di Puglia. Le sue condizioni, inizialmente giudicate non gravi dai medici, si sono successivamente aggravate. Il colpo mortale lo ha raggiunto all'addome. L'uomo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico nell'ospedale di Canosa, ma è morto.
Un altro pregiudicato che era con lui è stato ferito di striscio.
A sparare, secondo una prima ricostruzione dell'accaduto fatta dalla Polizia, sarebbe stata una persona che si trovava a bordo di un'automobile. Le indagini sono condotte dal commissariato di Canosa e dalla Squadra mobile della Questura di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400