Venerdì 22 Febbraio 2019 | 13:57

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIn vista del 24 marzo
Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

 
HomeSalute femminile
Acquaviva, l'ospedale Miulli "in Rosa": porte aperte per visite gratuite e consulti

Acquaviva, l'ospedale Miulli "in Rosa": porte aperte per visite gratuite e consulti

 
TarantoL'arresto
Bancarotta fraudolenta, ai domiciliari un imprenditore tarantino

Bancarotta fraudolenta, ai domiciliari un imprenditore tarantino

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
HomeLa scoperta della Gdf
Lecce, maxi frode fiscale di oltre 12 mln con gli imballaggi: 3 arresti

Lecce, maxi frode fiscale da 14 mln: 3 arresti, tra cui noto imprenditore di Presicce VD

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Tentata rapina a Brindisi: grave un ragazzo

In 5, armati, hanno fatto irruzione nell'azienda agricola Perchinenna. Uno dei nipoti del titolare è stato colpito violentemente alla testa con il calcio di un fucile, ora è in prognosi riservata
BRINDISI - Cinque persone, armate con fucili ed a bordo di una Range Rover, hanno fatto irruzione nell'azienda agricola "Perchinenna" lungo la strada statale 7 tra Brindisi e Mesagne. Nei locali c'erano alcuni dipendenti e due nipoti del titolare. Uno di questi ultimi, il 21enne Luca Perchinenna, è stato colpito violentemente alla testa con il calcio di un fucile da uno degli aggressori - non si sa se dopo aver abbozzato una reazione - i quali sono poi fuggiti a mani vuote. Perchinenna è stato ricoverato nell'ospedale "Perrino" del capoluogo: i medici si sono riservati la prognosi.
Indagini sono state avviate dai carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400