Martedì 22 Gennaio 2019 | 05:15

Salento - Catturati 2 scafisti greci

L'arresto dopo un movimentato inseguimento: la Guardia di finanza è riuscita a bloccarli a circa 20 miglia da Corfù. Avevano fatto sbarcare in Puglia 23 clandestini cingalesi
Guardia di Finanza CASTRIGNANO DEL CAPO (Lecce) - Un gruppo di clandestini, 23 cingalesi, è stato rintracciato sulle coste del basso Salento nel corso di un servizio coordinato da tutte le forze di polizia. I militari di una motovedetta della Guardia di finanza, inoltre, dopo un movimentato inseguimento che ha avuto inizio a Santa Maria di Leuca ed è continuato fino in acque internazionali, hanno arrestato a circa 20 miglia da Corfù (Grecia) due scafisti e sequestrato un gommone oceanico lungo 10 metri.
I due scafisti sono di nazionalità greca e - secondo gli investigatori - avrebbero trasportato in Puglia negli ultimi due mesi un centinaio di immigrati clandestini, che sono stati rintracciati poi sulla costa nelle scorse settimane dai finanzieri delle Compagnie di Otranto, Gallipoli, Lecce e Tricase.
Le operazioni sono state avviate - a quanto si è saputo - dopo che i militari della tenenza di Tricase (Lecce), avevano rintracciato, a poca distanza dal Capo di Leuca, a Punta Meliso 23 clandestini cingalesi appena sbarcati, e avevano visto allontanarsi velocemente verso il largo uno scafo.
Durante l'inseguimento, durato circa tre ore e a cui ha preso parte anche un elicottero, i due scafisti, per evitare la cattura, hanno più volte tentato di speronare le motovedette delle Fiamme gialle e hanno danneggiato le imbarcazioni toccandole di striscio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400