Martedì 22 Gennaio 2019 | 13:34

Nel Foggiano 8000 stranieri e 2000 clandestini

Sono dati del locale Ufficio immigrazione. Quanto ai clandestini, sono 2.000 i provvedimenti d'espulsione con accompagnamento immediato alla frontiera e ai cpt
FOGGIA - Sono attualmente 8.000 a Foggia e nella provincia i cittadini stranieri di varie etnie. Di questi, una buona parte, pur mantenendo la residenza nella provincia, si sposta periodicamente sul territorio nazionale per ragioni di lavoro. E' quanto risulta dai dati riferiti dall'ufficio immigrazione della questura di Foggia.
Gli spostamenti stagionali, molto evidenti nel periodo invernale, riferisce la questura, tendono a ridursi in prossimità della stagione e stiva che richiama nel Foggiano gli stranieri per attività lavorative correlate in particolar modo all'agricoltura.
Per quanto riguarda l'immigrazione clandestina, i dati della questura fanno riferimento ai provvedimenti di espulsione con accompagnamento immediato alla frontiera e presso i centri di permanenza temporanea e assistenza nazionale: i provvedimenti di questo genere sono circa 2000 e hanno riguardato per la maggior parte cittadini stranieri privi di titolo di ingresso e titolo di soggiorno.
Nella nota, l'ufficio della questura sottolinea inoltre, che «in un processo di trasformazione e modernizzazione delle amministrazioni pubbliche guidato soprattutto dalla necessità di migliorare la soddisfazione dei cittadini per i servizi offerti, l'ufficio immigrazione della questura dà la possibilità agli interessati di conoscere in anticipo se risulta concesso e quindi ritirabile il permesso di soggiorno o la carta di soggiorno richiesta dai cittadini stranieri comunitari ed extracomunitari».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400