Sabato 19 Gennaio 2019 | 18:26

Estetica e wellness: un congresso a Bari

La manifestazione nei padiglioni della Fiera del Levante è destinata a tutti i professionisti dell'estetica e gli allievi delle scuole di estetica del Centro-Sud. Un mercato in crescita
BARI - Ha aperto i battenti, sino a lunedì 30 ottobre alla Fiera del Levante, il «13^ Congresso di Estetica Applicata del Centro Sud - 1^ Biennale del Wellness».
La manifestazione - ospitata nei padiglioni 9 e 7 (si accede dall'Ingresso Monumentale) - è destinata a tutti i professionisti dell'estetica e degli allievi delle scuole di estetica del Centro-Sud. Una nuova generazione di Centri Spa e Resort sta conquistando il pubblico, sempre più numeroso ed esigente, in cerca di benessere psico-fisico. Fioriscono le attività che offrono trattamenti wellness con approcci diversi: dai massaggi rapidi a quelli ayurvedici, o di ispirazione orientale, dalle Spa (la sigla significa salus per aquam) alle Beauty Farm, dai bagni turchi (il classico hammam) alle sue saune finlandesi.
Le dimensioni del business del benessere sono ormai di tutto rispetto: sono 67.000 gli addetti del comparto in tutta Italia, suddivisi in Centri estetici, Beauty Farm e Centri termali. Il fatturato del wellness è aumentato nelle ultime stagioni con una progressione del 30% annuo e nel 2003 è stato attestato sui 19 miliardi di euro, dei quali 4,7 miliardi prodotti da terme e Beauty Farm.

L' iniziativa in corso alla Fiera del Levante prevede un fitto programma di relazioni tecniche e dimostrazioni pratiche, affiancato a un'esposizione di cosmetici e tecnologie. Ritrovare un equilibrio interiore e migliorare il proprio aspetto: sono questi gli obiettivi dei clienti di Centri estetici e Beauty Farm. Cresce il numero degli uomini che si concedono trattamenti in Centri specializzati (ad oggi rappresentano il 16% dei clienti di Centri benessere). Il Centro Sud rappresenta un bacino di grande interesse, sia in termini di nuovi consumatori, sia in quanto si stanno sviluppando numerose attività di formazione specialistica e prestigiosi Centri benessere. Nella sola Puglia, attorno ai poli termali di Margherita di Savoia, Torre Canne e Santa Cesarea, stanno crescendo attività collaterali, che sfruttano il nuovo modo di intendere il benessere, arricchendo l'offerta tradizionale con servizi innovativi. A risentirne positivamente è il turismo: non è un caso di alberghi, resort e masserie pugliesi a quattro e cinque stelle siano ormai quasi tutti dotati di Centri benessere. Che ben vengano le novità del mondo del benessere e del beauty, per dare ancora più forza a questo mercato in espansione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400