Martedì 18 Giugno 2019 | 17:52

Il Biancorosso

LA CURIOSITA'
De Laurentiis e Simeri a MykonosTutto sulle vacanze del Bari

De Laurentiis e Simeri a Mykonos. Tutto sulle vacanze del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariViolenza
Bari, abusavano di una 16enne: condannati 70enne e 47enne

Bari, abusavano di una 16enne: condannati 70enne e 47enne

 
HomeIl caso
Ex Ilva, operaio muore di tumore, un collega: «La fabbrica uccide»

Ex Ilva, operaio muore di tumore, lo sfogo di un collega: «La fabbrica uccide»

 
LecceSalento
Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

 
PotenzaIl caso
Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

 
BrindisiMinacce e lesioni
Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

 
MateraNel Materano
Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

 
BatDal geologo Dellisanti
Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

 

i più letti

«Non so nulla di Ciccio e Tore»

Il vescovo di Altamura e Gravina in Puglia smentisce categoricamente le «dichiarazioni farneticanti» su un suo coinvolgimento nelle ricerche dei fratellini scomparsi • Il sindaco di Gravina è sicuro siano vivi e in Romania
GRAVINA IN PUGLIA (BARI) - «Smentisco in modo fermo le affermazioni farneticanti che mi riguardano circa il coinvolgimento mio personale o dei sacerdoti della Diocesi nelle notizie che sono state diramate» da alcuni organi d'informazione locali e nazionali. Lo afferma il vescovo di Altamura e Gravina in Puglia, mons. Mario Paciello, a proposito di notizie diffuse oggi e riguardanti un intervento della Curia e del Vaticano per la ricerca in Romania dei fratellini di Gravina in Puglia scomparsi il 5 giugno scorso.

Il vescovo di Gravina chiede «ai responsabili delle notizie date di dimostrare quanto hanno pubblicato o di farne formale smentita».
«Mi meraviglio - continua mons. Paciello - che dopo aver decisamente negato il coinvolgimento del Vaticano, dopo aver ripetuto più volte che non ero in possesso di notizie che non fossero già a conoscenza del magistrato, dopo aver dichiarato che chi vuole bene ai bambini e ci tiene al loro ritrovamento deve far lavorare in pace gli investigatori facendo silenzio, mi si attribuiscono asserzioni mai fatte che dimostrano solo un uso strumentale e deviante dei mezzi di informazione, che suscitano agitazione e infondate convinzioni nell'opinione pubblica».

«Mi dolgo profondamente al pensiero che questo polverone irresponsabile possa nuocere alla causa dei bambini - conclude mons. Paciello - poichè, coloro che eventualmente sono coinvolti nella scomparsa, pilotati da queste assurde informazioni possano tenerne conto a danno dei bambini. Ribadisco la necessità che i mezzi di informazione e chi eventualmente fosse alla ricerca di scoop maldestri, lasci in pace magistratura e investigatori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie