Giovedì 23 Maggio 2019 | 11:00

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, 10 milioni di euro per il mercatoDe Laurentiis vuole crescere in fretta

Bari, 10 milioni di euro per il mercato: De Laurentiis vuole crescere in fretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariAmbiente
Yacht a energia pulita: nella gara a Monaco c'è un team barese

Yacht a energia pulita: nella gara a Monaco c'è un team barese

 
FoggiaLo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 
BatLa bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
TarantoTaranto
Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 

i più letti

Foggia - 10 anni per sevizie ai figli

Una squallida vicenda scoperta dagli agenti della questura foggiana che lo scorso anno hanno arrestato l'uomo e la moglie, anche lei coinvolta nelle violenze
FOGGIA - Condannato a dieci anni di reclusione perchè avrebbe sottoposto i suoi tre figli, tra i 5 e gli 11 anni, a una serie di abusi sessuali e di maltrattamenti, tanto da rinchiuderli in una cantina sporca e infestata dai topi. La sentenza per l'uomo di 38 anni di Foggia è stata emessa oggi dal gup Carlo Protano, al termine del processo celebrato con rito abbreviato, che ha inflitto una pena superiore a quella richiesta dal pubblico ministero che, al termine della sua requisitoria, si era espresso per una condanna a cinque anni e quattro mesi.
Una squallida vicenda scoperta dagli agenti della questura di Foggia che lo scorso anno hanno arrestato l'uomo e la moglie, anche lei coinvolta nelle violenze: la donna, una quarantenne foggiana, ha scelto di essere giudicata con il rito ordinario. La vicenda venne alla luce grazie ad alcune segnalazioni degli assistenti sociali che costrinsero il tribunale dei minorenni di Bari ad affidare i bambini ad un istituto specializzato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400