Giovedì 27 Giugno 2019 | 08:54

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Minacce su Facebook al sindaco di Mola: braccato l’autore

Minacce su Facebook al sindaco di Mola: braccato l’autore

 
LecceIl caso
Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

Lecce, ergastolano tenta di uccidere compagno di cella: è in coma

 
FoggiaLa tragedia
Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

Foggia, muore infilzato nel cancello della Sapienza: in centinaia ai funerali

 
Potenza Graduation day Unibas
Potenza, la Giornata del laureato in stile college: 130 nuovi "dottori"

Potenza, la Giornata del laureato in stile college: 130 nuovi "dottori"

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, a settembre si chiude»E intanto parte il Cig per 1400 operai

Taranto, la minaccia di Mittal: «Senza immunità, il 6 settembre si chiude». Di Maio: no a ricatti. Salvini: no chiusura

 
GdM.TVIl rogo
Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva:  interviene il Canadair

Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva: distrutti tre ettari

 
MateraGiustizia
Potenza-Matera, scoppia la guerra delle toghe

Potenza-Matera, scoppia la guerra delle toghe

 
BatIl caso
Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

Barletta, tentano di rubare la pensione ad anziana: arrestati

 

i più letti

Ennesimo lavoratore muore all'Ilva

Luciano Di Natale, 55 anni, di origini campane, sarebbe rimasto impigliato in un nastro trasportatore del centro siderurgico di Taranto, restando poi schiacciato
TARANTO - Un operaio è morto a seguito di un infortunio sul lavoro all'Ilva di Taranto. La vittima si chiamava Luciano Di Natale, aveva 55 anni ed era originaria della Campania ma risiedeva da tempo a Taranto con la famiglia.
A quanto si è appreso, era il titolare di una ditta appaltatrice, che intorno alle 18 è rimasto impigliato in un nastro trasportatore, restando schiacciato. L'uomo aveva appena finito di controllare l'esecuzione di alcuni lavori, quando nello scendere da una scaletta metallica, è finito sull'impianto che trasporta il carbone dal parco minerario alla cokeria. Sull'episodio sono state avviate due inchieste, una dell' autorità giudiziaria, l'altra dell'Ispettorato del lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie