Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 11:09

GdF scopre 30 «schiavi dei campi» nel Foggiano

Romeni e bulgari, privi di permesso di soggiorno, impiegati come braccianti. L'imprenditore titolare del fondo in cui lavoravano è stato denunciato a piede libero
FOGGIA - Nell'ambito di controlli compiuti dalla guardia di finanza nelle campagne foggiane, in località Borgo Cervaro sono stati scoperti 30 cittadini extracomunitari, romeni e bulgari, privi di permesso di soggiorno, impiegati come braccianti. L'imprenditore titolare del fondo in cui lavoravano è stato denunciato a piede libero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400