Martedì 22 Gennaio 2019 | 02:50

Anteprima romana per il film su San Nicola

«Nicola, lì dove sorge il sole» del regista barese Vito Giuss Potenza racconta dei sessantadue marinai che rubarono le ossa del santo da Mira e le portarono a Bari
BARI - Il film sulla traslazione delle ossa di San Nicola di Bari approda a Roma. Stasera alle 21 «Nicola, lì dove sorge il sole» del regista barese Vito Giuss Potenza, sarà proiettato in anteprima romana nel cinema Trevi del Centro sperimentale di cinematografia, nei pressi della fontana di Trevi. La proiezione è inserita nella rassegna dedicata a Michele Placido e al Nuovo Cinema Pugliese tra i quali, Sergio Rubini, Edoardo Winspeare e Alessandro Piva.
Nei prossimi giorni il film sarà proiettato nella sala del Centro Russia Ecumenica, nelle vicinanze della basilica di San Pietro. Il film, girato in digitale e autoprodotto, è stato realizzato dal Gat (Gruppo artistico teatrale) di Bari-Palese e dal Centro studi tradizioni palesine. Narra la storia dei sessantadue marinai, guidati da Giovannoccaro, Summissimo e Alberto, che giungono in Licia a bordo di tre velieri per trafugare le ossa di San Nicola. Rientrati a Bari nel porto di San Giorgio l'8 maggio 1087, Digizio, uno dei marinai, insieme a un altro messaggero, annuncia l'intenzione di voler edificare una nuova chiesa dedicata solo al Santo. Il vescovo Ursone, che era in procinto di partire per la Terra Santa, rientra a Bari e impone di riporre le sacre reliquie nella cattedrale. Scoppia una sanguinosa guerriglia che vede i marinai - appoggiati dal popolo barese - contrapposti alle guardie del vescovo Ursone nel sostenere le proprie ragioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400