Lunedì 21 Gennaio 2019 | 02:03

Architetto barese morto a Potenza

M.B. - 54 anni - era scomparso da casa venerdì 28 luglio. È stato trovato sotto un viadotto e secondo i primi rilievi dei Carabinieri si sarebbe suicidato. I familiari hanno testimoniato che soffriva di ansia per problemi di lavoro
Potenza POTENZA - Un architetto di Bari di 54 anni - M.B., scomparso da casa venerdì scorso - è stato trovato morto stamani sotto un viadotto a Potenza. I Carabinieri ritengono si sia suicidato. L'uomo secondo la famiglia negli ultimi tempi era particolarmente ansioso per problemi di lavoro.
Il cadavere è stato notato intorno alle 11,30 da un passante in località Piani del Mattino, appena fuori dall'abitato di Potenza, quindici metri sotto un ponte stradale.
I Carabinieri di Potenza il 28 luglio avevano ricevuto dai colleghi di Bari la segnalazione della scomparsa del professionista. I familiari avevano presentato denuncia dopo che l'uomo non era tornato a casa per pranzo. Nell'abitazione aveva lasciato portafogli e documenti.
I militari potentini hanno pensato che il cadavere potesse essere dell'architetto scomparso da Bari e hanno allertato il comando pugliese. In giornata il corpo è stato riconosciuto dai famigliari. A poca distanza dal luogo del suicidio, è stata ritrovata l'auto del professionista, chiusa a chiave. Le chiavi erano nella tasca dell'uomo.
Dallo stato del cadavere, i Carabinieri ritengono che l'uomo si sia ucciso lo stesso giorno della scomparsa.
I familiari hanno spiegato che il congiunto negli ultimi tempi era particolarmente preoccupato per difficoltà sul lavoro. La famiglia non ha saputo dare spiegazioni del perché M.B. sia andato fino a Potenza per uccidersi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400