Mercoledì 22 Maggio 2019 | 17:58

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, 10 milioni di euro per il mercatoDe Laurentiis vuole crescere in fretta

Bari, 10 milioni di euro per il mercato: De Laurentiis vuole crescere in fretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatDopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
BariLa guardia costiera
Bari, sequestrati oltre 6 quintali di tonno: il pesce dato in beneficenza

Bari, sequestrati oltre 6 quintali di tonno: pesce in beneficenza

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
TarantoIl caso
Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

 
Foggianel foggiano
mattinata

Mafia, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento a Mattinata

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 

i più letti

Bosnia - I ragazzi di Barletta regalano 80 q.li di aiuti

Operazione umanitaria dei militari dell'82° Reggimento della Brigata Pinerolo, a favore di anziani e bambini, in un campo profughi e presso istituzioni di assistenza. Nell'ambito delle iniziative di supporto, 15 ammalati del Paese sono stati trasferiti in strutture mediche italiane • Il criminale di guerra Mladic è ancora latitante: vertice fra D'Alema ed il Procuratore Del Ponte
Barletta - Reggimento fanteria Torino SARAJEVO (Bosnia) - Circa 80 quintali di aiuti umanitari sono stati distribuiti negli ultimi giorni ad anziani e bambini dai militari del contingente italiano in Bosnia, in collaborazione con le associazioni "Servi Dei Poveri" e "Brandico".
Gli aiuti sono stati consegnati nella località di Nezuci presso un campo profughi, a Mededa, alla Chiesa di Novo Sarjevo, presso le Associazioni Cattolico-Croata di beneficenza e quelle delle famiglie di caduti a Starigrad e Novigrad.

La distribuzione è stata curata dall' 82° Reggimento fanteria Torino che ha sede a Barletta, comandato dal colonnello Gian Luca Giovannini, del Contingente nazionale in Bosnia-Herzegovina, che opera nel teatro balcanico dal 20 giugno ed ha già effettuato, attraverso la sua unità Cimic (Cooperazione militare - civile), diverse distribuzioni di aiuti umanitari. Il Reggimento in Puglia è inquadrato nella Brigata "Pinerolo".

Grazie alla costante opera del Contingente italiano è stata, inoltre, garantita assistenza sanitaria a persone bosniache, prevalentemente bambini, bisognose di cure e controlli medici che non possono essere effettuati in Bosnia (trattamento di cardiopatie, interventi per tumori e leucemie).
Fino ad oggi sono stati 15 i casi di persone bisognose di cure mediche, trasferite in Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400