Lunedì 21 Gennaio 2019 | 14:40

Parigino il chitarrista premiato a Mottola

Al secondo posto si è classificato il moscovita Artyom Dervoed, che, malgrado una gamba fratturata, ha affrontato un lungo viaggio sino alla provincia di Taranto
MOTTOLA (TARANTO) - Il chitarrista parigino Thomas Viloteau, di 20 anni, è il vincitore della 15/a edizione del Festival internazionale della chitarra Città di Mottola, ideato dal maestro Michele Libraro, che si è svolto nella città tarantina nei giorni scorsi. Lo scorso anno la giuria non aveva indicato alcun vincitore. La giuria del Concorso quest'anno era presieduta dal maestro argentino Jorge Cardoso e composta dal ceco Vladislav Blaha e dagli italiani Aniello Desiderio, Piero Viti e Luciano Damiani.
Al secondo posto si è classificato il moscovita Artyom Dervoed, che, malgrado una gamba fratturata, ha affrontato - sottolineano gli organizzatori - un lungo viaggio per esibirsi a Mottola. Al terzo posto si è classificato un altro russo, Anatoly Izotov di San Pietroburgo. A sorpresa, la giuria ha assegnato un diploma di merito a Marco De Biasi, di Vittorio Veneto (Treviso). Tra i premiati anche Michele De Vincenti, un ragazzo di 13 anni di Brescia, risultato vincitore del concorso nazionale: gli è stata donata una preziosa chitarra Ramirez modello R1. Per l'occasione hanno tenuto un concerto Lino Patruno e la sua band. All'edizione 2006 - rendono noto gli organizzatori - hanno assistito oltre 5.000 spettatori: i 26 chitarristi in concorso, arrivati anche da Giappone e Australia, hanno proposto sei concerti d'eccezione.
Il vincitore, oltre a ricevere una somma di danaro, potrà realizzare un cd professionale prodotto da ACG, e avrà la possibilità di esibirsi in quattro concerti premio nei Festival di Madrid, Brno (Repubblica Ceca), Monterotondo e Mottola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400