Martedì 26 Marzo 2019 | 21:15

Il Biancorosso

LA PARTITA
Il meglio di Palmese-Baritutte le emozioni biancorosse

Il meglio di Palmese-Bari
tutte le emozioni biancorosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaL'annuncio
Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

Basilicata, lo sconfitto Trerotola resterà in consiglio regionale

 
LecceLa sentenza
Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

Lecce, processo a gruppo Scu: 12 condanne e un patteggiamento

 
BrindisiL'episodio
Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

Francavilla F.na, tenta di uccidere il cognato, arrestato

 
TarantoUn 36enne
Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

Consegnava eroina nascosta nei panini: arrestato a Taranto

 
GdM.TVNel foggiano
«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

«Servizio completo»: così i 7 arrestati di S.Severo fornivano droga e sesso

 
HomeL'operazione dei cc
Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

Margherita di Savoia, rapina una farmacia e poi fugge su auto rubata: arrestato 41enne

 
GdM.TVLo spettacolo sportivo
Matera 2019, Fiona May in scena stasera con «Maratona di New York»

Matera 2019, Fiona May in scena con «Maratona di New York»

 

Fratellini scomparsi Gravina, ancora segnalazioni false

Mentre si allarga l'area interessata dalle ricerche risulta senza esito l'ultimo sopralluogo effettuato a tre chilometri a sud da casa del padre di Francesco e Salvatore, i due fratellini di Gravina di Puglia scomparsi ormai da venti giorni. Una segnalazione giunta in questura che indicava il luogo in cui i due ragazzi sarebbero stati sepolti e fortunatamente rivelatasi del tutto infondata
BARI - Mentre si allarga l'area interessata dalle ricerche risulta senza esito l'ultimo sopralluogo effettuato a tre chilometri a sud da casa del padre di Francesco e Salvatore, i due fratellini di Gravina di Puglia scomparsi ormai da venti giorni. Una segnalazione giunta in questura che indicava il luogo in cui i due ragazzi sarebbero stati sepolti e fortunatamente rivelatasi del tutto infondata, dopo l'accurata perlustrazione delle forze dell'ordine, così come è risultata altrettanto inutile la pista aperta dal ritrovamento di un numero di telefono milanese annotato su un foglio con la calligrafia di uno dei due fratellini.
Intanto le indagini proseguono anche con gli interrogatori per ricostruire gli ultimi momenti del cinque giugno, giorno in cui Francesco e Salvatore sono stati visti in una zona di Gravina dove, secondo gli investigatori, qualcuno potrebbe aver visto.
Molte segnalazioni giunte, comunque, risulterebbero ad oggi infondate tanto da poter indurre gli inquirenti a chiudere il numero verde aperto per la circostanza.
Nella guerra senza esclusioni di colpi tra i due genitori, invece, si apre un altro fronte con l'indicazione, da parte della madre, di una canzone napoletana che Francesco avrebbe intonato modificando le parole e contro il padre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400