Lunedì 21 Gennaio 2019 | 11:18

Lupi nel Gargano, allarme dagli allevatori

Una serie di attacchi hanno portato la Coldiretti a sollecitare un censimento della consistenza dei branchi di lupi presenti sul territorio. Chiesti indennizzi
FOGGIA - Una serie di aggressioni compiute da branchi di lupi agli allevamenti ovi-caprini del Gargano vengono denunciate dalla Coldiretti in una lettera inviata alle istituzioni competenti. Per due di questi episodi - annuncia Coldiretti - è stato già chiesto l'avvio delle procedure di risarcimento, previste dalla legge regionale 27 del 1998.
Gli allevamenti danneggiati si trovano alla periferia di Monte Sant'Angelo, e per essi i servizi veterinari dell'Ausl Foggia/2 hanno già accertato - secondo l'associazione - che le aggressioni sono state compiute da lupi.
La Coldiretti di Capitanata, con una nota a firma del direttore Antonio De Concilio, ha anche sollecitato un censimento della consistenza dei branchi di lupi presenti sul territorio, richiedendo il coinvolgimento dell'Osservatorio di ecologia appenninica, con sede in Roseto Valfortore, e dello stesso Parco del Gargano.
A quest'ultimo è stato chiesto, inoltre, di predisporre l'applicazione dell'art.15 della legge 426 del 1998, che prevede indennizzi anche in area parco. L'ente ha già provveduto ad attivarsi per far fronte a tali eventi, abbastanza insoliti per il suo territorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400