Domenica 20 Gennaio 2019 | 05:48

2 pugliesi in manette per un farmaco «miracoloso»

Per gli inquirenti, i coniugi F.P e L.M.C, residenti da molti anni a Milano, avevano ideato, prodotto e venduto il Biotex una panacea che avrebbe curato quasi ogni malanno (incluso l'Aids)
MILANO - Un farmaco «dalle proprietà miracolose» in grado di curare pressochè qualsiasi tipo di malattia, dall'Aids all'influenza, è stato sequestrato in grandi quantità dagli agenti della Guardia di Finanza di Milano ed Empoli che hanno eseguito anche due ordinanze di custodia cautelare in carcere a due coniugi e notificato due provvedimenti di sospensione temporanea dell'esercizio delle funzioni a due chirurghi.
Pesanti le accuse per tutte e quattro le persone coinvolte: associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla somministrazione di falsi farmaci nonchè, per i due coniugi, esercizio abusivo della professione di biochimico farmaceutico.
F.P e L.M.C, di origini pugliesi ma residenti da molti anni a Milano, avevano ideato e prodotto il Biotex, avvalendosi poi di una fitta rete di distribuzione parallela composta da medici, infermieri professionali, farmacisti e privati che convincevano numerosi malati, anche terminali, ad abbandonare le cure tradizionali per affidarsi alla "miracolosa" medicina. F.P, già commerciante di impianti idraulico-sanitari, si qualificava come medico biologo e «scienziato di fama internazionale», sostenendo che la sua invenzione sarebbe stata comprovata da un (ignaro) ateneo milanese.
L'operazione denominata "Panacea", che ha portato anche al sequestro di un laboratorio, nasce da una denuncia presentata agli inizi del 2006 alla Guardia di Finanza di Empoli nella quale veniva segnalato il decesso di un uomo malato terminale di cancro che si era affidato al Biotex in un ultimo disperato tentativo di guarire.
Da quell'esposto si è arrivati ai provvedimenti odierni richiesti dal pm Francesco Prete della Procura di Milano, dopo che sono state effettuate numerose perquisizioni presso abitazioni, studi medici, farmacie ed erboristerie in Lombardia, Toscana, Piemonte, Marche e Sicilia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400