Venerdì 18 Gennaio 2019 | 01:57

Ugento - Per gioco danno fuoco a villetta

Cinque studenti hanno fatto irruzione in una casa disabitata della marina di Ugento alla ricerca di danaro e di beni di valore, ma non trovandovi nulla hanno deciso di dar fuoco
UGENTO (LECCE) - Per rompere la monotonia di un venerdì mattina non diverso dagli altri, cinque studenti - tre diciassettenni e due diciannovenni - hanno fatto irruzione in una casa disabitata della marina di Ugento alla ricerca di danaro e di beni di valore, ma non trovandovi nulla hanno deciso di dar fuoco all'abitazione per fare un grosso danno ai proprietari.
I cinque sono stati posti agli arresti domiciliari dai carabinieri della compagnia di Casarano, intervenuti dopo essere stati allertati da una telefonata giunta al 112. Quando i militari sono arrivati sul posto, hanno subito bloccato tre dei cinque presunti responsabili, poco tempo più tardi hanno ricostruito che all'incendio doloso avevano preso parte altri due giovani, che sono stati identificati e bloccati.
L'incendio è stato appiccato - secondo le indagini - ammucchiando carta e altri oggetti, e ha provocato danni per circa 50.000 euro. Del caso si occupano le procure della Repubblica presso il Tribunale ordinario e per i minorenni di Lecce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400