Domenica 19 Maggio 2019 | 19:26

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceQuesta mattina
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Martedì atteso Salvini

 
BatIl diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

Un morto e 4 feriti su strade del Tarantino

Incidente stradale all'alba in località Gandoli, sulla litoranea salentina. Tutte le persone coinvolte tornavano da una serata trascorsa in discoteca
TARANTO - Una persona è morta e altre quattro sono rimaste ferite in modo non grave in un incidente stradale avvenuto all'alba in località Gandoli, sulla litoranea salentina. Tutte le persone coinvolte tornavano da una serata trascorsa in locali della zona.
La vittima è Antonio Bagordo, di 22 anni, di Taranto, che viaggiava sul sedile anteriore di una Fiat Bravo condotta da Antonio Di Bari, anche lui ventiduenne.
Secondo una prima ricostruzione della Polizia stradale di Taranto, probabilmente a causa dell'elevata velocità, Di Bari ha perso il controllo dell'auto sbandando verso sinistra e andando a sbattere contro il muro di recinzione di una villa. Bagordo è stato sbalzato dall'abitacolo, ha battuto la testa contro il muretto ed è morto sul colpo. Il conducente guarirà invece in 20 giorni.
Una seconda auto, una Lancia Delta che seguiva da vicino la prima vettura, ha anch'essa sbandato finendo sulla destra contro il muro di recinzione di un ristorante. Il conducente, Giuseppe Argese, di 26 anni, e due passeggeri, Maria Tranquillino, di 23 anni, e un ragazzo di 17 se la caveranno con una prognosi fra i dieci e i 15 giorni. Tutti i feriti sono stati trasportati all'ospedale Santissima Annunziata di Taranto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400