Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 19:34

Foggia - Baby gang, tre in comunità

Individuati dalla Polizia tre ragazzi tra i 15 e i 16 anni che derubavano coetanei e anziane donne, il Tribunale ha previsto che vadano in comunità fuori dalla Puglia
FOGGIA - Erano stati individuati, dagli agenti della Squadra Mobile di Foggia, come presunti autori di alcuni colpi ai danni di coetanei e anziane donne, i tre minori, tra i 15 e i 16 anni, denunciati il 15 febbraio scorso. Ieri, il Tribunale dei minorenni ha disposto la custodia cautelare in una comunità fuori dalla Regione Puglia. Considerata la gravità degli episodi e il reato contestato al gruppo, associazione per delinquere finalizzata al compimento di rapine, il gip ha firmato il provvedimento restrittivo. La Squadra Mobile intanto ha accertato un'altra rapina ad opera del gruppo di ragazzini. La prima denuncia fu presentata da un 17enne, al quale, la banda, avrebbe rubato telefono cellulare e scooter. In molti casi, le vittime hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche, per le lesioni riportate durante le aggressioni. I tre, tutti studenti di scuole tecniche, incensurati, appartenenti a famiglie di operai, a quanto sembra compivano le rapine quasi per gioco. Non avevano, infatti, impellente bisogno di denaro, nè facevano uso di droga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400