Lunedì 20 Maggio 2019 | 19:40

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa sentenza
Bari, donna morì dopo aver bevuto yogurt: assolto gestore bar

Bari, donna morì dopo aver bevuto yogurt: assolto gestore bar

 
BrindisiL'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
BatSanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 
TarantoIl caso
Furti di rame da Ferrovie Sud Est: 5 denunce nel Tarantino

Furti di rame da Ferrovie Sud Est: 5 denunce nel Tarantino

 
LecceIl sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
MateraAi domiciliari
Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

Matera, minaccia moglie e la picchia davanti ai figli, arrestato

 

i più letti

Tace nomi sicari: arrestato barese

Conosce - secondo i carabinieri - chi, il 17 dicembre scorso, a volto scoperto, in un bar di Bitritto (Bari), gli ha sparato. E' accusato di favoreggiamento
BITRITTO (BARI) - Conosce - secondo i carabinieri - i nomi dei sicari che, il 17 dicembre scorso, a volto scoperto, all'interno di un bar di Bitritto, lo hanno ferito ad una gamba con colpi di pistola ma, sottoposto ad interrogatorio, ha detto ai militari di non conoscere i nomi dei killer: con l'accusa di favoreggiamento personale è stato arrestato il pregiudicato di 44 anni, Vito Rossini, di Bitritto.
L'uomo è stato sottoposto ad interrogatorio oggi da militari della compagnia di Modugno, che conducono le indagini, subito dopo essere stato dimesso dall'ospedale in cui gli è stata curata la ferita d'arma da fuoco. A quanto si è saputo, la circostanza che Rossini conosca i nomi dei malfattori che gli hanno sparato emerge dalle indagini coordinate dal pm del Tribunale di Bari Giuseppe Dentamaro.
Il suo ferimento sarebbe inoltre collegato all'attentato compiuto ieri mattina contro l'abitazione del pregiudicato Nicola Malanga, bitrittese di 46 anni agli arresti domiciliari, contro il cui balcone, da un'autovettura in corsa, sono stati sparati due colpi di pistola calibro 7,65.
Sia Malanga sia Rossini hanno precedenti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; per questo reato Malanga è agli arresti domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400