Lunedì 18 Febbraio 2019 | 12:48

NEWS DALLE PROVINCE

BatTutti bitontini
Inseguiti dai cc, arrestati tre ladri seriali d'auto nel Nordbarese

Inseguiti dai cc, arrestati tre ladri seriali d'auto nel Nordbarese

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 
GdM.TVTruffa
Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

 
Tarantotra sabato e domenica
Massafra, vandali in azione: danneggiati sette scuola bus

Massafra, vandali in azione: danneggiati sette scuola bus

 
LecceVerso il voto
Lecce, Salvemini strart: «Non permetteremo un ritorno al passato»

Lecce, Salvemini riparte: «Non permetteremo un ritorno al passato»

 

Naufraga peschereccio di Molfetta: 2 morti

Dramma per il maltempo nel mare Jonio, al largo di Metaponto. Ritrovato al largo di Scanzano, aggrappato ad un salvagente, il terzo uomo a bordo dell'imbarcazione, il "Mare e vento", affondata nella notte. È rimasto in acqua per dodici ore. Motovedette ed elicottero per ricerche concluse tragicamente
Una panoramica di Molfetta METAPONTO - È stato trovato vivo dagli uomini della Guardia costiera uno dei tre naufraghi del peschereccio "Mare e vento" di Molfetta (nella foto), di cui non si avevano più notizie dalla scorsa notte.
L'uomo, in discrete condizioni di salute, è stato recuperato a circa sei miglia da Metaponto: era aggrappato ad un salvagente da 12 ore.
La motovedetta delle Capitanerie di porto lo sta ora trasportando a Taranto dove sono stati allertate le strutture di soccorso medico.
Interrotte invece le ricerche degli altri due pescatori: i corpi sono stati recuperati.
Le vittime sono Vincenzo Cappelluti, di 55 anni, padre del sopravvissuto, e Mauro De Cesare, il motorista del peschereccio. I cadaveri sono stati recuperati nella stessa zona - a circa sei miglia al largo di Metaponto - dove era stato trovato Francesco Cappelluti.

Il pescatore tratto in salvo è Francesco Cappelluti, di 21 anni, di Molfetta (Bari). Il giovane indossava il giubbotto di salvataggio ed è stato salvato da una motovedetta della Guardia costiera di Taranto a circa sei miglia e mezzo al largo di Scanzano Jonico (Matera), molto più a sud del punto in cui era stata segnalata l'ultima presenza del peschereccio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400