Martedì 21 Maggio 2019 | 15:34

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca: torna nella casa vacanze e trova un occupante e lavori in corso

Martina Franca: torna nella casa vacanze e trova un occupante e lavori in corso

 
BariLa sentenza
di cosola

Bari, 27 condanne definitive per il clan Di Cosola: 21 anni al fratello del boss

 
LecceIn Piazza S.oronzo
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

 
MateraDai carabinieri
Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

Matera: spaccia droga al parco, arrestata 38enne

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

Taranto - I CC: in quella casa di riposo evasi contributi per un milione e mezzo

Operazione del Nucleo ispettorato del lavoro. Il responsabile della cooperativa inadempiente, è stato denunciato alla Procura della Repubblica
TARANTO - Una evasione contributiva per un milione e mezzo di euro è stata scoperta a Taranto dai carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro. Al termine di indagini su una casa di riposo per anziani e controlli amministrativi incrociati con gli Enti e gli Istituti previdenziali interessati, i militari dell'Arma hanno accertato che l'attività non era in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali a favore del personale dipendente. L'azienda interessata, oltre a non far pervenire all'Inps e all'Inail i contributi e premi, non avrebbe versato neppure le quote a carico dei lavoratori dipendente nonostante provvedesse a trattenerli sistematicamente dalle retribuzioni corrisposte agli stessi.
Per quanto concerne il mancato versamento delle somme trattenute sulle retribuzione dei dipendenti, costituendo specifico illecito penale, il responsabile della cooperativa inadempiente, è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto.
I circa 1,5 milioni di euro di evasione contributiva accertata sono stati completamente «recuperati» dal N.I.L. attraverso le procedure amministrative previste interessando l'INPS e l'INAIL competenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400