Sabato 24 Agosto 2019 | 05:19

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

NewsweekDopo il Cinzella Festival
Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

 
PotenzaLavoro
Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

 
LecceL'evento
Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

 
BatIl caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
FoggiaLotta alla droga
Trinitapoli, beccati 92 pacchi di cannabis light, ma in realtà era marijuana illegale

Trinitapoli, beccati con 92 pacchi di finta-cannabis light: arrestati in 2

 
HomeSulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 
MateraIl sogno
Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

 

i più letti

Lecce, GdF sequestro probatorio di 1,4 mln

Si vuole appurare se la società Grafimedia non abbia indebitamente incassato agevolazioni per macchinari che sarebbero già stati nella disponibilità
LECCE - Beni mobili ed immobili per un valore di 1,4 mln di euro, riconducibili alla Grafimedia Srl di Lecce, sono stati posti sotto sequestro probatorio dalla Guardia di Finanza, in esecuzione di un decreto emesso dal sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, Imerio Tramis. Il provvedimento è stato emesso al fine di accertare la regolarità dei finanziamenti ottenuti dalla società per le agevolazioni alle imprese. Sotto sequestro sono finiti macchinari della tipografia ed un capannone industriale di San Giorgio Jonico, dove si stampano giornali, che l'autorità giudiziaria ritiene siano stati acquistati o realizzati ad un prezzo effettivo notevolmente inferiore a quello per il quale erano stati richiesti i finanziamenti pubblici. Secondo le indagini, alcuni macchinari sarebbero già stati nella disponibilità dell'impresa, e inseriti poi tra i beni da finanziare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie