Sabato 16 Febbraio 2019 | 22:49

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl premio
Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie da 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

Ex Ilva Taranto, azienda di pulizie dà 100 euro a chi non si fa male sul lavoro

 
BariL'appello
Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

Puglia, i giovani di Forza Italia: «Il rilancio del partito passa da noi»

 
LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

GdF in azione contro la contraffazione

In casa di un disoccupato cinquantenne barese, i finanzieri hanno scoperto invece una sorta di emporio del falso, e sequestrato oltre 400 capi d'abbigliamento
BARI - I finanzieri del nucleo provinciale di polizia tributaria, nell'ambito di controlli per contrastare l'immigrazione clandestina, la contraffazione dei marchi e la pirateria informatica, hanno arrestato una giovane donna originaria della costa d'avorio, per inottemperante alla nuova normativa in materia di immigrazione clandestina. In casa di un disoccupato cinquantenne barese, i finanzieri hanno scoperto invece una sorta di emporio del falso, e sequestrato oltre quattrocento tra capi di abbigliamento, accessori e scarpe, con fale griffe, riposti in maniera ordinata in appositi scaffali. In un'altra abiatzione in uso all'uomo, è stata rinvenuta altra merce contraffatta e così il «commerciante» è stato denunciato per i reati di ricettazione, introduzione nello stato di prodotti con segni contraffati o alterati e vendita di prodotti con segni mendaci. Nell'ambito delle ispezioni a tappeto svolte lungo le principali strade cittadine, sono stati, infine, sequestrati 327 CD e DVD illecitamente riprodotti e privi del marchio s.i.a.e.. In un bar, invece, le «fiamme gialle» hanno scoperto 7kg di sigarette di contrabbando, costante la denuncia del titolare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400