Sabato 16 Febbraio 2019 | 12:59

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Rubò cibo da ristorante e scappò con macchina rubata: un arresto a Tricase

Rubò cibo da ristorante e scappò con macchina rubata: un arresto a Tricase

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
TarantoIn via Temenide
Taranto, pesta convivente 22enne per gelosia: in cella un 28enne

Taranto, pesta convivente 22enne per gelosia: in cella un 28enne

 
MateraComune
Da Matera all'Aeroporto con bus navetta: siglato accordo

Da Matera all'Aeroporto di Bari con bus navetta: siglato accordo

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
BariRunning heart
Bari, occhio al traffico e ai divieti: domenica c'è la Corsa del cuore

Bari, occhio al traffico e ai divieti: domenica c'è la corsa del cuore

 
BatIl caso
«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

Brindisi - Lavoro nero: scoperti 330 irregolari

A far scattare l'inchiesta della fiamme gialle, è stato tempo fa un controllo ad un «caporale», fermato con un furgoncino pieno di lavoratori che si recavano in campagna
BRINDISI - Oltre 330 lavoratori irregolari ed in «nero», impiegati nella raccolta di prodotti agricoli, sono stati individuati dalla guardia di finanza della compagnia di Ostuni, nell'ambito di accertamenti e controlli incrociati con l'Inps. Le indagini hanno accertato un'evasione contributiva di oltre 300mila euro.
A far scattare l'inchiesta della fiamme gialle, è stato tempo fa un controllo ad un «caporale», fermato con un furgoncino pieno di lavoratori che si recavano in campagna. Con i controlli successivi i finanzieri hanno scoperto che la ditta per la quale lavoravano non aveva versato i contributi obbligatori all'ente di previdenza, e che il titolare dell'impresa impiegava assiduamente centinaia di lavoratori, in esecuzione di decine di appalti acquisiti in tutta la provincia, ai quali pagava solamente la giornata di lavoro.
L'uomo è stato denunciato all'autorità giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400