Venerdì 22 Marzo 2019 | 23:19

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, AM condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

«Pizzicata» mentre spaccia giovane coppia a Bisceglie

Rosalba Molinini, 22 anni, incinta, e Ignazio Cicolella, 31 anni, sono stati arrestati e processati per direttissima. Condannati a sei mesi di reclusione. Sospensione condizionale della pena per la donna
BISCEGLIE - Conviventi, e conniventi, sorpresi mentre spacciano droga sotto casa. E' accaduto a Bisceglie, dove la coppia, Rosalba Molinini, 22 anni, incinta, e Ignazio Cicolella, 31 anni, quest'ultimo già noto alle forze dell'ordine, vive insieme da tempo in via Tevere. Proprio sotto il portone dell'abitazione i carabinieri, l'altro giorno, hanno notato uno strano viavai.
I militari hanno deciso di intervenire: l'uomo, che era a bordo di un motorino, ha atteso l'arrivo dei militari senza batter ciglio. La donna, invece, ha cercato di guadagnare la sua abitazione, al primo piano. I carabinieri hanno bloccato entrambi e chiesto l'intervento di una vigilessa per poter effettuare la perquisizione della donna. Addosso la donna aveva dodici stecche di hashish e una "cipollina" di eroina nascosta in una tasca ricavata in una maglietta intima. Per la coppia di conviventi è scattato l'arresto ed il processo per direttissima, celebrato questa mattina. Entrambi sono stati condannati a sei mesi di reclusione: l'uomo è finito in carcere, mentre la donna, per le sue condizioni, ha ottenuto la sospensione condizionale della pena.
Paolo Pinnelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400