Sabato 11 Luglio 2020 | 03:04

Il Biancorosso

calcio
Bari 13 luglio contro Ternana, ds Scala: «Sorteggio non molto favorevole»

Bari 13 luglio contro Ternana, ds Scala: «Sorteggio non molto favorevole»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa novità
Asl Taranto acquista capannone per Cittadella del Carnevale

Asl Taranto acquista capannone per Cittadella del Carnevale

 
Leccesport
Ciclocross, sarà Lecce ad ospitare il campionato italiano nel 2021

Ciclocross, sarà Lecce ad ospitare il campionato italiano nel 2021

 
BariWelfare
Fase 3 a Bari, 1270 domande a sostegno dei disabili gravi

Fase 3 a Bari, 1270 domande a sostegno dei disabili gravi

 
PotenzaIl caso
Potenza, violenza sessuale: confermata condanna a farmacista «spione»

Potenza, violenza sessuale: confermata condanna a farmacista «spione»

 
BrindisiPolitica
Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

 
MateraGiustizia
Matera, annullata la sentenza a 6 anni di reclusione

Matera, annullata la sentenza a 6 anni di reclusione

 
Foggiacontrolli Polizia locale
Vieste. vendita merce contraffatta sulle spiagge: allontanati 5 venditori ambulanti con Daspo

Vieste, vendita merce contraffatta in spiaggia: allontanati 5 ambulanti con Daspo

 
BatNella Bat
Trinitapoli, scoperta maxi piantagione ci cannabis con oltre 3400 piante

Trinitapoli, scoperta maxi piantagione di cannabis con oltre 3400 piante

 

i più letti

«Record a Laterza» Un cardoncello da 25 chili prelibatezza per palati fini

LATERZA (TARANTO ) - Settantatré centimetri di diametro e un peso di 25,3 chilogrammi: se il sapore è pari alla "vista", e non ci sarebbe dubbio alcuno in merito, il fungo "cardoncello" accudito con cura meticolosa e paziente per un mese intero nell'Azienda Perrone, e da ieri in bella mostra al Mercato degli agricoltori di Taranto, ha davvero di che deliziare
«Record a Laterza» Un cardoncello da 25 chili prelibatezza per palati fini
LATERZA - Settantatré centimetri di diametro e un peso di 25,3 chilogrammi: se il sapore è pari alla "vista", e non ci sarebbe dubbio alcuno in merito, il fungo "cardoncello" accudito con cura meticolosa e paziente per un mese intero nell'Azienda Perrone, e da ieri in bella mostra al Mercato degli agricoltori di Taranto, ha davvero di che deliziare. Piatti e palati. 

Non è il primo fungo gigante tirato su dall'azienda laertina in località Canale di Tromba (nei pressi della Statale 7 che lambisce Laterza fra Matera e Castellaneta), e neanche il più grande: il record è legato al «Pleurotus eryngii» di 26 chilogrammi e 90 centimetri di diametro "tagliato" poco più di un anno fa, anch'esso destinato al Farmer ionico. «Abbiamo dovuto accelerare i tempi per lo scirocco di questi giorni» spiegano all'Azienda Perrone: il rischio era di compromettere, in un colpo solo, forma e sostanza. Taglio prematuro, quindi, che però poco ha sottratto, in dimensioni e in "lineamenti" di assoluta armonia ad un esemplare che aggiunge lustro e referenze alla larghissima produzione del "cardoncello" in un territorio, quello murgiano, che resta l'habitat per eccellenza del «Pleurotus eryngii» spontaneo: fungo che la letteratura descrive sincero, discreto, ancorché unico e raffinato. 

Un fatto di "cultura", insomma. Che, attraversando due regioni (Puglia e Lucania) e tre province (Matera, Bari e Taranto), dà appunto identità territoriale ad un prodotto naturale che, minacciato da inquinamento, spietramento selvaggio e raccolta scriteriata in buste che imprigionano spore e sopravvivenza, nella coltivazione in serra ha trovato "prolungamento" e mercato di qualità. Da Laterza, maxi sostegno alla causa: «Un petalo riempie una padella capace» dicono alla Jonica Farmer. Per buone porchette. [f.rom.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie