Mercoledì 22 Maggio 2019 | 02:47

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIngenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
MateraL'incidente
Montescaglioso, contro tra auto e moto: un morto

Montescaglioso, scontro tra auto e moto: muore un 30enne

 
HomeLa decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
TarantoI tubi scambiati
Morirono in 8 per scambio tubi in ospedale: reato va in prescrizione

Castellaneta, 8 morti in ospedale: il reato va in prescrizione

 
BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

«Record a Laterza» Un cardoncello da 25 chili prelibatezza per palati fini

LATERZA (TARANTO ) - Settantatré centimetri di diametro e un peso di 25,3 chilogrammi: se il sapore è pari alla "vista", e non ci sarebbe dubbio alcuno in merito, il fungo "cardoncello" accudito con cura meticolosa e paziente per un mese intero nell'Azienda Perrone, e da ieri in bella mostra al Mercato degli agricoltori di Taranto, ha davvero di che deliziare
«Record a Laterza» Un cardoncello da 25 chili prelibatezza per palati fini
LATERZA - Settantatré centimetri di diametro e un peso di 25,3 chilogrammi: se il sapore è pari alla "vista", e non ci sarebbe dubbio alcuno in merito, il fungo "cardoncello" accudito con cura meticolosa e paziente per un mese intero nell'Azienda Perrone, e da ieri in bella mostra al Mercato degli agricoltori di Taranto, ha davvero di che deliziare. Piatti e palati. 

Non è il primo fungo gigante tirato su dall'azienda laertina in località Canale di Tromba (nei pressi della Statale 7 che lambisce Laterza fra Matera e Castellaneta), e neanche il più grande: il record è legato al «Pleurotus eryngii» di 26 chilogrammi e 90 centimetri di diametro "tagliato" poco più di un anno fa, anch'esso destinato al Farmer ionico. «Abbiamo dovuto accelerare i tempi per lo scirocco di questi giorni» spiegano all'Azienda Perrone: il rischio era di compromettere, in un colpo solo, forma e sostanza. Taglio prematuro, quindi, che però poco ha sottratto, in dimensioni e in "lineamenti" di assoluta armonia ad un esemplare che aggiunge lustro e referenze alla larghissima produzione del "cardoncello" in un territorio, quello murgiano, che resta l'habitat per eccellenza del «Pleurotus eryngii» spontaneo: fungo che la letteratura descrive sincero, discreto, ancorché unico e raffinato. 

Un fatto di "cultura", insomma. Che, attraversando due regioni (Puglia e Lucania) e tre province (Matera, Bari e Taranto), dà appunto identità territoriale ad un prodotto naturale che, minacciato da inquinamento, spietramento selvaggio e raccolta scriteriata in buste che imprigionano spore e sopravvivenza, nella coltivazione in serra ha trovato "prolungamento" e mercato di qualità. Da Laterza, maxi sostegno alla causa: «Un petalo riempie una padella capace» dicono alla Jonica Farmer. Per buone porchette. [f.rom.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400