Lunedì 21 Gennaio 2019 | 09:30

Il Touring Club alla scoperta dei tesori di Barletta

Domenica 17 aprile, con l'iniziativa «La penisola del tesoro», i soci del Tci faranno tappa nella «Città della Disfida», unica meta in Puglia della manifestazione nazionale
BARLETTA - Domenica prossima, 17 aprile, «La penisola del tesoro» farà tappa nella «Città della Disfida». L'iniziativa, giunta quest'anno alla sesta edizione, è promossa dal Touring Club Italiano (Tci) e punta a scoprire e valorizzare l'immenso patrimonio culturale del Bel Paese, soprattutto la parte «sommersa», quella che è ancora in attesa di essere adeguatamente valorizzata.
Si tratta di una serie di visite proposte dal Tci ai propri soci nell'arco di tempo compreso tra il 19 dicembre ed il 19 giugno. Ben dodici le tappe con quindici località proposte (Milano, Alghero, Savona, Palermo, Pavia, Massa, Napoli, Lonato, Barletta, Perugia, Civita Castellana, Arquà Petrarca, Sala Baganza, Pitigliano, Il Carso). Solo due le tappe dell'Italia Meridionale: Palermo e Barletta.
La «Città della Disfida», unica tappa pugliese, sarà proposta domenica prossima in contemporanea con Lonato, paesino in provincia di Brescia. Si tratta di un'iniziativa riservata ai soci dell'importante sodalizio che così potranno visitare nelle migliori condizioni possibili la «Città della Disfida».
«Con queste nostre iniziative - precisa il console pugliese del Tci, Cleto Bucci - intendiamo stimolare la conoscenza del territorio pugliese. La filosofia de "La penisola del tesoro" è quella di far risaltare centri che possiedono un enorme patrimonio culturale ed artistico. In genere puntiamo sull'unicità delle località da visitare e si cerca di operare sulle diverse province. Nelle precedenti edizioni abbiamo proposto, tra le altre, Bari, Brindisi, Manfredonia. Quest'anno la scelta non poteva che cadere su uno dei capoluoghi della nuova provincia pugliese».
«Non abbiamo la pretesa di far conoscere ai nostri soci l'enorme patrimonio presente a Barletta - precisa inoltre il console del Tci - ma solo un input, un assaggio. I nostri soci potranno poi tornare a Barletta per conoscere anche il resto dell'importante offerta culturale cittadina: il teatro Curci, la statua di Eraclio, il Palazzo della Marra, il Palazzo Pretorio o il vicino centro archeologico di Canne della Battaglia».
Il programma prevede visite guidate al castello, alla chiesa greco-ortodossa di Santa Maria degli Angeli (nota in città come la «Chiesa dei Greci»), alla Cantina della Sfida e alla Cattedrale di Santa Maria Maggiore.
Questo, nel dettaglio, il programma: dalle 9.30 alle 18, visita guidata al castello; alle 12, nella sala rossa del castello, la cerimonia di benvenuto ai soci Tci (con la presenza dei dirigenti del Tci, dei consoli e delle autorità cittadine), alle 12.30, nella piazza d'armi (sempre del castello) uno spettacolo allestito dal Parco letterario sul tema della «Disfida di Barletta», dalle 10 alle 11 visite guidate alla chiesa di Santa Maria degli Angeli, dalle 10.30 alle 11 visita alla Cantina della Sfida, dalle 16 alle 17, visite guidate alla Cattedrale.
Non poteva mancare nel programma anche una convenzione con una serie di ristoranti che, per l'occasione, offriranno menu tipici con ricette di pietanze rinascimentali.
Tra i motivi di attrazione, nell'ambito della visita al castello, la pinacoteca con i quadri di Giuseppe De Nittis (anche se molte opere mancheranno all'appuntamento in quanto esposte altrove).
L'iniziativa è stata realizzata dal Toring Club Italiano in collaborazione con il Comune di Barletta, il Parco letterario «Massimo D'Azeglio-Ettore Fieramosca» e la Banca Popolare di Puglia e Basilicata.
Pino Curci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400