Martedì 19 Febbraio 2019 | 08:27

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

Taranto - Maltrattavano anziani, arrestati gestori di casa di riposo

Abbandono e maltrattamenti di persone incapaci; è l'accusa, nell'ambito dell'inchiesta sulla casa di cura privata per anziani "Santa Chiara", a Talsano, nel tarantino, rivolta verso Giovanni Onorio, di 55 anni, medico geriatra, nato a Ravenna, e la moglie Annabella Paloscia, 53 anni, originaria di Firenze
TARANTO - La polizia ha arrestato due persone con le accuse di abbandono e maltrattamenti di persone incapaci, nell'ambito dell'inchiesta sulla casa di cura privata per anziani "Santa Chiara", che si trova nella frazione di Talsano, nel tarantino, posta sotto sequestro due settimane fa.
Gli arrestati sono Giovanni Onorio, di 55 anni, medico geriatra, nato a Ravenna e residente a Taranto, ritenuto dagli investigatori gestore di fatto della casa di cura, e la moglie, Annabella Paloscia, di 53 anni, originaria di Firenze, amministratrice della stessa struttura. Ai due arrestati la polizia ha notificato una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Taranto Michele Ancona, su richiesta del pm Ida Perrone.
L'inchiesta era scaturita da una ispezione che i poliziotti avevano compiuto un paio di settimane fa nella casa di cura per anziani. Gli agenti avevano riscontrato condizioni igieniche precarie e sequestrato farmaci scaduti e cibi avariati.
Secondo quanto riferisce la questura di Taranto, gli anziani (in tutto gli ospiti erano una sessantina) sarebbero stati costretti spesso a rimanere seduti e legati con cinghie e altri strumenti di coercizione. La polizia ha accertato inoltre la totale assenza di assistenza sanitaria per alcuni anziani sofferenti per gravi patologie; questi venivano sottoposti a medicazioni prive delle più elementari precauzioni igienico-sanitarie.
La polizia sta indagando anche su un paio di decessi avvenuti nella casa di cura, che potrebbero essere legati alle condizioni di vita degli ospiti della struttura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400