Martedì 19 Febbraio 2019 | 06:20

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

Sicurezza stradale - «E' Bari la città più pericolosa d'Italia»

Per quanto riguarda gli incidenti stradali, il capoluogo pugliese - secondo un'indagine di Codacons e Listaconsumatori - è una delle città più pericolose con 5,29 incidenti alle persone ogni 1.000 abitanti. Seguono, in Puglia, Taranto (4,04) e Foggia (3,63). Di fronte a queste percentuali - prosegue la ricerca - l'investimento pro capite in sicurezza stradale in Italia è di soli 8 euro contro i 30 dell'Europa
BARI - Per quanto riguarda gli incidenti stradali, Bari - secondo un'indagine di Codacons e Listaconsumatori - è una delle città più pericolose d'Italia, con 5,29 incidenti alle persone ogni 1000 abitanti. Seguono in Puglia Taranto (4,04) e Foggia (3,63). Di fronte a queste percentuali - prosegue la ricerca - l'investimento pro capite in sicurezza stradale in Italia è di soli 8 euro contro i 30 dell'Europa.
La mancanza di risorse - rilevano i rappresentanti delle due associazioni - si ripercuote soprattutto sulla scarsa manutenzione delle strade urbane. Tre incidenti su quattro avvengono sulle vie cittadine, dove negli ultimi anni la segnaletica stradale (la metà della quale è fuori norma) e l'usura dell'asfalto hanno favorito il moltiplicarsi di tragedie.
«Una situazione allarmante - aggiungono - che mette in evidenza la necessità di intervenire immediatamente al fine di porre fine al trend negativo di spesa destinata alla sicurezza stradale, che ha registrato recentemente dei picchi sempre più gravi, e tutelare l'incolumità dei cittadini italiani».
Codacons e Listaconsumatori diffidano pertanto i Comuni di Bari, Foggia, Taranto, Lecce e Brindisi ad aumentare i fondi da destinare alla manutenzione delle strade urbane e al miglioramento della segnaletica stradale al fine di «assicurare un servizio efficiente che si rende indispensabile per la tutela dei cittadini e degli automobilisti della Puglia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400