Mercoledì 22 Maggio 2019 | 17:34

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, 10 milioni di euro per il mercatoDe Laurentiis vuole crescere in fretta

Bari, 10 milioni di euro per il mercato: De Laurentiis vuole crescere in fretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa guardia costiera
Bari, sequestrati oltre 6 quintali di tonno: il pesce dato in beneficenza

Bari, sequestrati oltre 6 quintali di tonno: pesce in beneficenza

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
TarantoIl caso
Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

 
Foggianel foggiano
mattinata

Mafia, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento a Mattinata

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 
BatSanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 

i più letti

Sicurezza stradale - «E' Bari la città più pericolosa d'Italia»

Per quanto riguarda gli incidenti stradali, il capoluogo pugliese - secondo un'indagine di Codacons e Listaconsumatori - è una delle città più pericolose con 5,29 incidenti alle persone ogni 1.000 abitanti. Seguono, in Puglia, Taranto (4,04) e Foggia (3,63). Di fronte a queste percentuali - prosegue la ricerca - l'investimento pro capite in sicurezza stradale in Italia è di soli 8 euro contro i 30 dell'Europa
BARI - Per quanto riguarda gli incidenti stradali, Bari - secondo un'indagine di Codacons e Listaconsumatori - è una delle città più pericolose d'Italia, con 5,29 incidenti alle persone ogni 1000 abitanti. Seguono in Puglia Taranto (4,04) e Foggia (3,63). Di fronte a queste percentuali - prosegue la ricerca - l'investimento pro capite in sicurezza stradale in Italia è di soli 8 euro contro i 30 dell'Europa.
La mancanza di risorse - rilevano i rappresentanti delle due associazioni - si ripercuote soprattutto sulla scarsa manutenzione delle strade urbane. Tre incidenti su quattro avvengono sulle vie cittadine, dove negli ultimi anni la segnaletica stradale (la metà della quale è fuori norma) e l'usura dell'asfalto hanno favorito il moltiplicarsi di tragedie.
«Una situazione allarmante - aggiungono - che mette in evidenza la necessità di intervenire immediatamente al fine di porre fine al trend negativo di spesa destinata alla sicurezza stradale, che ha registrato recentemente dei picchi sempre più gravi, e tutelare l'incolumità dei cittadini italiani».
Codacons e Listaconsumatori diffidano pertanto i Comuni di Bari, Foggia, Taranto, Lecce e Brindisi ad aumentare i fondi da destinare alla manutenzione delle strade urbane e al miglioramento della segnaletica stradale al fine di «assicurare un servizio efficiente che si rende indispensabile per la tutela dei cittadini e degli automobilisti della Puglia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400