Sabato 19 Gennaio 2019 | 07:31

Trepuzzi - Evitato disastro ferroviario

Grazie alla velocità ridotta non vi sono stati danni più gravi nell'investimento da parte di un treno delle Ferrovie dello Stato di una pesante trave in legno, lunga circa due metri, posta sui binari della linea Brindisi-Lecce, nel tratto tra Trepuzzi e Surbo
TREPUZZI (LECCE) - Solo la velocità ridotta del convoglio ha evitato che si verificassero danni più gravi nell'investimento da parte di un treno delle Ferrovie dello Stato di una pesante trave in legno, lunga circa due metri, posta sui binari della linea Brindisi-Lecce, nel tratto tra Trepuzzi e Surbo. Dell'episodio, avvenuto due giorni fa, ha dato notizia stamane la polizia ferroviaria che sta ora indagando per identificare i responsabili.
Gli investigatori hanno spiegato che episodi analoghi si erano già verificati negli ultimi tempi nelle zone di Brindisi e Taranto, in particolare a Massafra, e che per questa ragione sono stati rafforzati i servizi di controllo e di prevenzione con pattuglie della Polfer e anche con equipaggi del reparto volo. L'ultimo episodio giovedì scorso, verso le 18, quando il «regionale 12517» delle Ferrovie dello Stato diretto da Brindisi a Lecce ha intercettato la grossa trave messa sui binari insieme con sedili di treni e altro materiale.
Il macchinista è riuscito ad arrestare la corsa, così che l'impatto ha provocato solo lievi danni alla locomotiva: secondo gli investigatori, se la velocità fosse stata più elevata sarebbe potuto accadere qualcosa di ben più grave, anche in considerazione del fatto che i treni regionali sono più «leggeri» rispetto a quelli a lunga percorrenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400