Domenica 26 Maggio 2019 | 06:53

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
LecceDopo un raid
Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

 
BrindisiUn 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
MateraImpianto Intrec
Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 

i più letti

Violentata e sequestrata per 20 ore nel Foggiano

A Rignano Garganico. La diciottenne polacca era in Italia per la raccolta stagionale dei pomodori. Forse il suo sequestro perchè scambiata per una prostituta
RIGNANO GARGANICO (FOGGIA) - E' stata sequestrata e violentata per un giorno intero probabilmente per uno sbaglio di persona. A Rignano Garganico dopo essere scomparsa da quasi due giorni è stata ritrovata la ragazza polacca sequestrata da due persone mentre era in compagnia delle sorelle e di conoscenti.
Martedì notte, la ragazza che il prossimo maggio compirà 18 anni, stava passeggiando in compagnia di due sorelle e di altri amici, tra cui alcuni ragazzi del Senegal, quando un'auto, un Opel Kadett, con a bordo due persone si è avvicinata e sotto la minaccia delle armi hanno costretto la ragazza a salire. Stando alla ricostruzione fornita da alcuni testimoni i due uomini avrebbero anche sparato alcuni colpi di pistola.
Secondo il racconto fornito successivamente dalla ragazza, i sequestratori di nazionalità sconosciuta l'hanno portata in un casolare di campagna, picchiata con calci e pugni e poi violentata più volte.
La diciottenne, dopo essere stata rilasciata, si è incamminata verso la strada statale 16, la San Severo-Foggia, dove è stata aiutata da un passante che l'ha accompagnata nella sua abitazione. I carabinieri, del Reparto Operativo di Foggia e delle compagnie di San Severo e San Giovanni Rotondo, stanno controllando tutta la zona del nord Tavoliere con oltre 100 uomini alla ricerca della Opel Kadett e dei due sequestratori.
Sulle piste seguite dagli investigatori la più accreditata sembra essere quella legata al mondo della prostituzione e di un errore di persona. Il sequestro è avvenuto, infatti, in un luogo molto frequentato da prostitute. I due uomini, secondo i militari, avrebbero scambiato la ragazza, che da mesi lavora regolarmente in un'azienda agricola, per una prostituta a cui era necessario dare una lezione.
La ragazza, accompagnata al pronto soccorso, ha riportato diverse ferite al corpo e un trauma cranico, ed è stata giudicata guaribile in 10 giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400