Sabato 23 Febbraio 2019 | 07:26

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Reagisce a rapina ferendo gravemente un bandito

Nicola Stramaglia, di 25 anni ed un complice, avrebbero rapinato 350 euro al guardiano di un rimessaggio per barche di San Giorgio, minacciandolo con un grosso cacciavite. Ma l'uomo gli ha lanciando contro un «tridente» da pesca
BARI - Un giovane con precedenti penali è ricoverato al policlinico per una ferita al torace, causata da una fiocina che il custode di un rimessaggio per barche di San Giorgio gli ha lanciato per reagire ad una rapina. Secondo i primi accertamenti, Nicola Stramaglia, di 25 anni ed un complice, avrebbero rapinato 350 euro al guardiano, minacciandolo con un grosso cacciavite. L'uomo avrebbe reagito lanciando contro ai due un «tridente» da pesca, che ha centrato al torace Stramaglia, che sanguinante è fuggito insieme al complice. Più tardi si è presentato al pronto soccorso, dove hanno riscontrato una sospetta lesione al polmone causata da un pezzo della fiocina che si sarebbe spezzato. La polizia sta individuando il complice.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400