Venerdì 22 Marzo 2019 | 14:55

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, truffe ad Inps e Agenzie delle entrate: due indagati

Lecce, truffe ad Inps e Agenzie delle entrate: due professionisti salentini arrestati

 
BariL'operazione oro nero
Bari, blitz della Gdf contro gasolio di contrabbando: sequestrate 260 tonnellate

Bari, blitz della Gdf contro gasolio di contrabbando: sequestrate 260 tonnellate

 
TarantoIl caso
Mottola, nascondeva in casa pistola e proiettili: arrestato 32enne

Mottola, nascondeva in casa pistola e proiettili: arrestato 32enne

 
FoggiaIl rito religioso
Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 
BrindisiA brindisi
In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

In un sacco della spazzatura 8kg di marijuana: è mistero

 

A Bari un bagarino dei biglietti del bus

Un pregiudicato di Molfetta è stato denunciato dai carabinieri: vendeva i biglietti al doppio del prezzo, da 0,77 euro ad 1,50 approfittando della chiusura festiva
BARI - A Ferragosto non si trovano i biglietti per gli autobus? A Bari il problema lo aveva risolto, seppure temporaneamente, un «bagarino» di ticket, un pregiudicato di Molfetta che è stato scoperto e denunciato dai carabinieri.
L'uomo, nel piazzale antistante la stazione centrale del capoluogo, vendeva i biglietti al doppio del prezzo, da 0,77 euro ad 1,50 approfittando della chiusura festiva della rivendita ufficiale. Così il venditore si presentava ai passeggeri in attesa alle fermate di piazza Moro, e li metteva anche in guardia sul rischio di multe se sorpresi a viaggiare senza biglietto. I carabinieri sono stati chiamati da un cittadino, che in realtà pensava che i biglietti fossero falsi, e lo hanno trovato in possesso ormai di pochi ticket.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400