Venerdì 22 Febbraio 2019 | 12:50

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'arresto
Bancarotta fraudolenta, ai domiciliari un imprenditore tarantino

Bancarotta fraudolenta, ai domiciliari un imprenditore tarantino

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
HomeTecnologia
È Turi la città con la differenziata più «smart» di Puglia: schizza all'82,32%

È Turi la città con la differenziata più «smart» di Puglia: schizza all'82,32%

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
HomeLa scoperta della Gdf
Lecce, maxi frode fiscale di oltre 12 mln con gli imballaggi: 3 arresti

Lecce, maxi frode fiscale da 14 mln: 3 arresti, tra cui noto imprenditore VD

 
PotenzaEconomia
Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

A Bari un bagarino dei biglietti del bus

Un pregiudicato di Molfetta è stato denunciato dai carabinieri: vendeva i biglietti al doppio del prezzo, da 0,77 euro ad 1,50 approfittando della chiusura festiva
BARI - A Ferragosto non si trovano i biglietti per gli autobus? A Bari il problema lo aveva risolto, seppure temporaneamente, un «bagarino» di ticket, un pregiudicato di Molfetta che è stato scoperto e denunciato dai carabinieri.
L'uomo, nel piazzale antistante la stazione centrale del capoluogo, vendeva i biglietti al doppio del prezzo, da 0,77 euro ad 1,50 approfittando della chiusura festiva della rivendita ufficiale. Così il venditore si presentava ai passeggeri in attesa alle fermate di piazza Moro, e li metteva anche in guardia sul rischio di multe se sorpresi a viaggiare senza biglietto. I carabinieri sono stati chiamati da un cittadino, che in realtà pensava che i biglietti fossero falsi, e lo hanno trovato in possesso ormai di pochi ticket.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400