Mercoledì 22 Gennaio 2020 | 17:24

Il Biancorosso

Serie C
Bari in nottuna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

Bari in notturna al San Nicola (ore 20.45) contro la Sicula Leonzio

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatBat
La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

La vicepresidente della Provincia eletta con zero voti

 
TarantoL'evento
Taranto, Giochi del Mediterraneo 2026, il sindaco incontra ministro Spadafora

Taranto, Giochi del Mediterraneo 2026, il sindaco incontra ministro Spadafora

 
BariLa truffa
Bari, falsificarono fogli di presenza, indagati dipendenti Arif

Bari, falsificarono fogli di presenza, indagati dipendenti Arif

 
LecceL'annuncio
«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

«Christian Dior» sfilerà a maggio a Lecce

 
FoggiaLe ricerche
Pantera in azione nel Foggiano, trovata una capra sgozzata

Pantera in azione nel Foggiano, trovata una capra sgozzata

 
HomeIntimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

«Brasciole» e orecchiette così le mamme di San Vito aiutano i bimbi brasiliani

In un film girato a Sao Paulo del Brasile da un regista pugliese, Gianni Torres, la storia di una comunità italiana emigrata in Brasile nella fine dell’Ottocento che con la tradizionale cucina pugliese aiuta da anni migliaia di bambini. Questa iniziativa richiama centinaia di migliaia di brasiliani a Sao Paulo, nel Brasile, dove dal 1918 tiene la Festa de Sao Vito (da maggio a luglio), durante la quale 'Le Mamme di San Vitò preparano e vendono, ogni sera, circa 4000 piatti di orecchiette, 3000 piatti di spaghetti al sugo, 2000 panzerotti, migliaia di involtini di fegato e dolci tipici pugliesi.
«Brasciole» e orecchiette così le mamme di San Vito aiutano i bimbi brasiliani
BARI - Il regista Gianni Torres, di Polignano a Mare (Bari), ha girato un documentario su un gruppo di emigranti pugliesi che ha fatto e fa beneficenza in Brasile vendendo prodotti tipici. Il film, che ha per titolo 'Le Mamme di San Vitò, sarà presentato in anteprima il prossimo 14 maggio 2010 a Sao Paulo (Brasile), giorno precedente all’apertura della Festa de Sao Vito, nell’Edificio Italia (il primo grattacielo simbolo della città paulistana) a cura dell’Istituto Italiano di Cultura de Sao Paulo e di numerose associazioni di italobrasiliani. 

Il film, che è stato girato a Sao Paulo del Brasile, racconta la particolarità di una comunità italiana emigrata in Brasile nella fine dell’Ottocento che con la tradizionale cucina pugliese aiuta da anni migliaia di bambini. Questa iniziativa richiama centinaia di migliaia di brasiliani a Sao Paulo, nel Brasile, dove dal 1918 tiene la Festa de Sao Vito (da maggio a luglio), durante la quale 'Le Mamme di San Vitò preparano e vendono, ogni sera, circa 4000 piatti di orecchiette, 3000 piatti di spaghetti al sugo, 2000 panzerotti, migliaia di involtini di fegato e dolci tipici pugliesi. 

Le Mamme di San Vito sono donne di origine italiana, dai 75 ai 95 anni, che per beneficenza lavorano gratuitamente dal martedì alla domenica per mantenere e curare 120 bambini, tutti accolti nell’asilo de Sao Vito, gestito appunto dall’associazione Benefica San Vito Martire di cui Le Mamme ne fanno parte. Fino ad oggi con la vendita dei prodotti tipici sono stati curati e nutriti più di 18mila bambini, di ogni provenienza e religione. 

Le musiche originali del film sono state composte ed eseguite da un altro pugliese, Vincenzo Abbracciante, di 29 anni, considerato dai critici musicali uno dei più grandi talenti della fisarmonica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie