Venerdì 24 Maggio 2019 | 04:52

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl candidato
Comunali, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

Comunali Bari, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 
BatLa sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
BrindisiNel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Tarantonel tarantino
Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

Massafra, spacciano davanti a scuola: arrestati due 19enni

 
LecceSenza lavoro
Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

 
FoggiaLo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 

i più letti

Crani dell'età neolitica scoperti a Ostuni

Resti di tre crani trovati in un muro roccioso di fronte ad un complesso alberghiero di Villanova da un'archeologa in vacanza. Ossa rimosse dalla scogliera per evitare saccheggi
OSTUNI (BRINDISI) - Resti di tre crani, presumibilmente risalenti all'età neolitica, sono stati scoperti in un muro roccioso di fronte ad un complesso alberghiero di Villanova di Ostuni. Il ritrovamento è stato fatto da un'archeologa, in vacanza in Puglia. La scoperta è stata segnalata agli agenti del commissariato di polizia di Ostuni.
Un sopralluogo è stato fatto dal responsabile del Museo della civiltà preclassica meridionale di Ostuni, Donato Coppola, il quale ha confermato che si tratta di resti risalenti ad una sepoltura dell'età neolitica, la cui parte inferiore è stata in parte erosa dal mare. Le ossa sono state rimosse dalla scogliera per un esame più approfondito e per evitare saccheggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400