Sabato 18 Gennaio 2020 | 09:24

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl video
Bari, Nunzia Caputo e le sue orecchiette sui canali del «Travel Show» del The New York Times

Bari, Nunzia Caputo e le sue orecchiette sui canali del The New York Times

 
BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

Ilva Taranto - Sindacato indice sciopero 15 luglio

Dopo il nuovo incidente avvenuto nello stabilimento tarantino, la Rsu Fiom ha proclamato uno sciopero di otto ore che si è tenuto il 14 luglio nel secondo turno, e altre otto ore di astensione per il 15 luglio
BARI - Dopo il nuovo incidente avvenuto oggi nello stabilimento Ilva di Taranto, la Rsu Fiom ha proclamato uno sciopero di otto ore che si è tenuto oggi nel secondo turno, e altre otto ore di astensione per domani. Lo rende noto un comunicato sindacale nel quale è precisato che la partecipazione allo sciopero è stata «pressochè totale».
«Qualche settimana fa abbiamo denunciato, attraverso un comunicato alla direzione aziendale, la pericolosità del lavoro che stavano svolgendo i due operai rimasti feriti oggi - è detto nella nota - ma, «di riscontro, non abbiamo avuto risposta nonostante anche in quella occasione si fosse verificato il medesimo incidente».
«La sicurezza dei lavoratori è e continuerà ad essere - è detto - prioritaria per la Fiom, così come abbiamo dichiarato in passato, continueremo ad essere disponibili al confronto solo se lo stesso inizierà finalmente a dare quei risultati che auspichiamo per l'incolumità dei lavoratori». «A nostro avviso, lo ribadiamo da tempo - è detto ancora - l'azienda deve adeguare gli organici ai carichi di lavoro, deve attuare le pratiche operative per ogni intervento lavorativo, deve formare i preposti aziendali alle pratiche di sicurezza ed al rispetto della dignità dei lavoratori, oltre che alla gestione del ciclo produttivo». «Ormai - conclude la nota - gli infortuni ed i mancati infortuni si stanno verificando con una frequenza impressionante, nonostante gli impegni e le promesse aziendali, pertanto la nostra organizzazione non è disposta a tollerare ulteriori illusorie garanzie e ribadisce che le risposte continueranno ad essere iniziative di lotta dei lavoratori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie