Sabato 25 Gennaio 2020 | 23:47

Il Biancorosso

serie c
Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

Bari e la «condanna» a vincere, Vivarini: «Non c'è altro verbo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLe dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
LecceIl video
San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

San Cataldo, sulla spiaggia di Frigole ecco che spunta una foca monaca

 
FoggiaIl furto
San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

San Severo, beccati da un contadino mentre rubano in un capannone: 3 arresti

 
BatNel Nordbarese
Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

Barletta, tragedia in casa: 62enne muore schiacciato da lastra di ferro

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 

i più letti

Bari - Armi da guerra in mano ai clan

Un fucile mitragliatore di fabbricazione tedesca, in dotazione alle forze speciali di polizia italiane e israeliane, è stato scoperto dalla Squadra mobile
BARI - Un fucile mitragliatore di fabbricazione tedesca, in dotazione alle forze speciali di polizia italiane e israeliane, è stato scoperto da agenti della squadra mobile della questura di Bari durante controlli. Era nel quartiere Carbonara, nell' abitazione dei coniugi Giovanni Saponaro e Angela Cucumazzo, di 46 e 42 anni, che - secondo gli investigatori - conservavano il fucile, insieme con una pistola calibro 6.35 completa di munizioni, per conto del clan malavitoso che fa capo alla famiglia Strisciuglio.
Le armi sono state trovate nel corso di un' operazione di controllo, alla quale hanno preso parte un' ottantina di agenti, fatta la notte scorsa a Bari, nel quartiere Carbonara e nella città vecchia. Qui la sera del 29 giugno scorso, alcuni poliziotti nel corso di una operazione vennero circondati e aggrediti da una cinquantina di persone tra le quali molte donne legate agli uomini dei clan malavitosi. Uno degli agenti aggrediti ha riportato la frattura di una mano.
La notte scorsa gli agenti hanno rastrellato, nella città vecchia la zona di San Pietro, controllando numerose persone alcune delle quali sono state condotte per controlli in questura. Sempre nella città vecchia, gli agenti hanno trovato e sequestrato 130 dosi di cocaina e 24 di eroina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie