Sabato 25 Gennaio 2020 | 10:06

Il Biancorosso

serie c
Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiamalavita
Foggia, tentarono di estorcere 100mila euro a imprenditore: in 3 restano in carcere

Foggia, tentarono di estorcere 100mila euro a imprenditore: in 3 restano in carcere

 
BatNel Nordbarese
Trinitapoli, si nasconde in un armadio per sfuggire ai cc: arrestato per droga

Trinitapoli, si nasconde in un armadio per sfuggire ai cc: arrestato per droga

 
Tarantoil caso
Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

Cannabis light, archiviata inchiesta partita da Taranto: «Sul Thc la legge non è chiara»

 
Potenzala tragedia
Tifoso investito nel Potentino: alle 15 i funerali a Rionero

Tifoso investito nel Potentino: alle 15 i funerali a Rionero

 
BariLa Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
LecceLa decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 
BrindisiL'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 

i più letti

Racket: in fumo calzaturificio nel Leccese

Un incendio è stato appiccato la notte scorsa alla Scaranding, nella zona industriale di Collepasso. L'impresa è di proprietà di Ippazio Serravezza, 41 anni, di Casarano
LECCE - Un incendio è stato appiccato la notte scorsa nel calzaturificio Scaranding, nella zona industriale di Collepasso. L'impresa è di proprietà di Ippazio Serravezza, 41 anni, di Casarano. Le fiamme - che hanno provocato ingenti danni - hanno danneggiato gran parte della struttura e una gran quantità di materiale in plastica e cartone e pellame che si trovava nella fabbrica. Per gli investigatori, l'ipotesi più accreditata è che si tratti di un atto compiuto dal racket delle estorsioni.
L'incendio ha anche distrutto un' automobile che era parcheggiata all' interno del capannone. Coloro che hanno appiccato il fuoco si sono introdotti nell'azienda dopo aver infranto il finestrino di un bagno. Nel capannone sono anche state rubate alcune macchine cucitrici utilizzate per l'attività del calzaturificio.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie