Giovedì 23 Maggio 2019 | 10:56

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, 10 milioni di euro per il mercatoDe Laurentiis vuole crescere in fretta

Bari, 10 milioni di euro per il mercato: De Laurentiis vuole crescere in fretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariAmbiente
Yacht a energia pulita: nella gara a Monaco c'è un team barese

Yacht a energia pulita: nella gara a Monaco c'è un team barese

 
FoggiaLo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 
BatLa bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
TarantoTaranto
Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

Ex Ilva, Usb minaccia azioni legali su graduatorie esuberi

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 

i più letti

Nardò - Ex camionista si finge terapeuta

Aperto uno studio in provincia di Lecce si faceva pagare 100 euro a visita. Somministrava insulina a pazienti ignari che aveva solo la licenza elementare
LECCE - Un sessantatreenne ex camionista di Fano è stato denunciato dai carabinieri di Nardò per esercizio abusivo della professione medica e truffa aggravata.
L'uomo, con precedenti per bancarotta fraudolenta, truffa, circonvenzione d'incapace ed altri reati, domiciliato a Porto Cesareo, aveva avviato un'attività di psicoterapeuta in un appartamento di Nardò senza averne alcun titolo.
A quanto pare l'uomo metteva in atto una strategia consolidata in base alla quale operava stabilmente in un luogo per un periodo ben determinato trascorso il quale si spostava altrove. Da circa un anno nel Salento eseguiva consulenze chiedendo circa 100 euro a visita. I carabinieri nel suo studio hanno anche trovato trentatrè siringhe di insulina che probabilmente avrebbe somministrato ai suoi pazienti ignari che l'unico titolo in possesso del finto professionista era la licenza elementare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400