Lunedì 24 Febbraio 2020 | 09:16

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl caso
Mafia, blitz dei carabinieri contro traffico di droga in Basilicata: 16 fermi

Mafia, blitz dei carabinieri contro traffico di droga in Basilicata: 16 fermi

 
Bariil sospetto
Coronavirus, casi sospetti al Policlinico di Bari

Coronavirus, 20enni di Lodi con febbre al Policlinico di Bari, test negativi 

 
NewsweekLa liberazione
Barletta, prende il largo «Sterpeto», la tartaruga trovata in un uliveto

Barletta, prende il largo «Sterpeto», la tartaruga trovata in un uliveto

 
Leccenel Leccese
Tubercolosi a Salice Salentino: 30enne contagia i genitori

Tubercolosi a Salice Salentino: 30enne contagia i genitori

 
Materale rassicurazioni
Nova Siri, sindaco: «Donna cinese in quarantena volontaria, anche l'uomo di Francavilla è stato in isolamento da noi»

Nova Siri, sindaco: «Donna cinese in quarantena volontaria, anche l'uomo di Francavilla è stato in isolamento da noi»

 
Foggiatrasporti
Papa a Bari: il viaggio in treno dei fedeli dal Gargano partiti alle 3 di notte

Papa a Bari: il viaggio in treno dei fedeli dal Gargano partiti alle 3 di notte

 
Brindisil'isolamento
S.Pancrazio Salentino, famiglia tornata dalla Cina: «Ecco la nostra quarantena»

Coronavirus, S.Pancrazio Salentino, famiglia tornata dalla Cina: «Ecco la nostra quarantena»

 

i più letti

Puglia - AAA cercansi medici per 118

Gli incarichi a tempo indeterminato previsti - è detto in una nota della Regione - sono complessivamente 420 e dovranno coprire le necessità delle 5 province pugliesi
BARI - Scadono il 10 giugno prossimo i termini per la presentazione delle domande dei medici interessati ad entrare nelle graduatorie per l'assegnazione di incarichi a tempo indeterminato per il servizio di pronto soccorso sanitario 118. L'avviso pubblico è stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione n. 64 del 27 maggio scorso.
Gli incarichi a tempo indeterminato previsti - è detto in una nota della Regione - sono complessivamente 420. Possono concorrere i medici inseriti nella graduatoria unica regionale per la medicina di base valida per il 2002, che hanno ottenuto l'attestato di idoneità allo svolgimento dell'attività di emergenza sanitaria territoriale e quelli che, alla data di pubblicazione del bando, stiano frequentando il corso da almeno due mesi e 1 giorno, con la riserva, comunque, che dovranno presentare l'attestato di idoneità al momento del conferimento dell'incarico, pena la esclusione.
In base alle scelte indicate dai candidati nelle domande, saranno stilate dodici distinte graduatorie (una per ogni Azienda USL), che saranno utilizzate secondo il criterio dello scorrimento. Le domande dei medici devono essere inviate al Settore sanità della Regione.
La distribuzione dei posti per ciascuna azienda è la seguente: Ausl BA/1: 25; BA/2 e BA/3: 20 ciascuna ; BA/4: 40; BA/5 e BR/1: 45 ciascuna; LE/1 e LE/2: 40; TA/1: 60; FG/1: 35; FG/2 e FG/3: 25.
«Con questo bando - ha detto l'assessore regionale alla sanità, Salvatore Mazzaracchio - si arriva alla stabilizzazione dei medici dell'emergenza, proseguendo verso il completamento degli adempimenti previsti per la messa a regime del servizio del 118».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie