Lunedì 18 Febbraio 2019 | 19:24

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

Distruggono macchia mediterranea per costruire edifici, due denunce a Porto Cesareo

 
HomeDopo la protesta
Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

Ex Ilva, deputati M5s contestati a Taranto: «Traditori». La replica: «Mai parlato di chiusura»

 
BariLa lettera del sindaco
Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

Palagiustizia Bari, Decaro: «Mi aspetto risposte da Bonafede»

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 

In arrivo 93 milioni per una diga nel Foggiano

Il finanziamento per la realizzazione dell'invaso di Piano dei limiti (sul Fortore), annunciato dal ministro delle Politiche agricole e forestali, Alemanno
FOGGIA - Il finanziamento dei lavori per la realizzazione della diga di Piano dei limiti, sul fiume Fortore, a valle della diga di Occhito, per un valore complessivo di 93 milioni di euro, è stato annunciato oggi dal ministro delle Politiche agricole e forestali, Gianni Alemanno, in provincia di Foggia per una serie di appuntamenti istituzionali ed elettorali. Alemanno - è detto in una nota - ha annunciato che l' opera «consentirà di accumulare ulteriori 40 milioni di metri cubi di acqua da destinare all'agricoltura, liberando anche per altri usi, potabile e industriale, risorse invasate nella diga di Occhito».
Il Consorzio di bonifica della Capitanata - prosegue la nota - «aveva cercato ripetutamente, attraverso il ministero dei lavori pubblici, il finanziamento nel quadro comunitario di sostegno (Qcs) 1994/99 per la Regione Puglia, senza mai riuscirvi». «Questo intervento, coerente con le linee guida approvate dal Cipe - sottolinea Alemanno - costituisce oggi il fiore all'occhiello di un programma di opere di rilevanza nazionale e rientra nel piano nazionale di irrigazione e adduzione finanziato con un miliardo di euro nella Finanziaria 2004. Questo Piano è rivolto ad opere cantierabili e quindi la diga di Piano dei limiti, progetto che era atteso da lungo tempo, risponde perfettamente alle previsioni del piano ed alle necessità del territorio».
«In questo modo - conclude Alemanno - si contribuirà a riequilibrare l'erogazione di fondi tra il Nord e il Sud d'Italia. Poichè in questo momento, infatti, le opere cantierabili per le regioni del Sud ammontano solo al 13% del totale, il Mipaf in accordo con gli assessorati regionali, ha ritenuto opportuno stabilire per le stesse regioni una riserva di almeno il 30% dei finanziamenti al fine di garantire lo sviluppo dell'agricoltura del Mezzogiorno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400